Piperina: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni

Benefici della piperina

La piperina è una sostanza dalle molte proprietà contenuta all’interno del pepe nero. Ultimamente si parla molto dei suoi effetti dimagranti e del suo ruolo all’interno degli integratori per perdere peso e combattere l’obesità. Ma funziona davvero? Scopriamo quali sono le sue proprietà e le sue controindicazioni e come usarla.

Piperina: effetti sulla digestione

La piperina è un alcaloide del pepe nero. Vi si trova in concentrazioni variabili dal 5 all’8% del peso e, insieme alla cavacina, è responsabile del sapore piccante della spezia. Le ultime ricerche hanno evidenziato proprietà fitoterapiche importanti, ma i suoi benefici sono noti fin dall’antichità, in particolare nell’ambito della medicina ayurvedica.

Tra le virtù della piperina, c’è quella di aumentare la salivazione e la secrezione gastrica, favorendo la digestione e l’assorbimento dei nutrienti da parte dell’intestino (specialmente del coenzima Q10 e del betacarotene). È anche un toccasana per il transito intestinale, in quanto ne promuove la regolarità.

Proprietà dimagranti della piperina

Ma la piperina è molto sfruttata all’interno degli integratori per dimagrire soprattutto grazie alla capacità di bruciare i grassi e sollecitare il metabolismo. Non solo: è utile a migliorare la biodisponibilità di alcune sostanze, come la curcuma: la combinazione piperina e curcuma è una vera bomba brucia grassi largamente utilizzata nella preparazione degli integratori termogenici.

Uno studio del 2012, realizzato da un gruppo di ricercatori coreani, dimostra che la piperina non si limita ad accelerare il metabolismo, ma rallenta la formazione di nuove cellule adipose. Altri benefici riguardano il processo d’invecchiamento che, secondo alcune ricerche, verrebbe rallentato grazie all’uso di questa sostanza dagli straordinari effetti antiossidanti.

Controindicazioni della piperina

La piperina è controindicata in presenza di ipertensione, ulcera gastrica, gastrite, gravidanza ed emorroidi. I soggetti sani possono assumerla liberamente, purché si rispetti il dosaggio giornaliero raccomandato. L’abuso di questa sostanza può causare infatti irritazione della mucosa gastrica. Attenzione inoltre alle interferenze con i farmaci che curano le disfunzioni epatiche: chi segue questo tipo di terapia deve consultare il medico prima di iniziare il trattamento.

Come si usa per dimagrire

La piperina è considerata a tutti gli effetti un rimedio naturale contro il sovrappeso. Ma come si assume per ottenere significativi effetti dimagranti?

Gli esperti consigliano di non ingerirne più di 5 mg al giorno. In commercio esistono moltissimi integratori che la contengono, nei quali si può trovare pura oppure mescolata ad altre sostanze brucia grassi, come la garcinia cambogia, il guaranà, il caffè verde e la curcuma. In genere, gli integratori termogenici vanno assunti per non più di un mese, dopodiché si suggerisce una pausa pari al periodo di assunzione. Se ci sono altri chili da perdere si riprenderà il trattamento per un altro mese, e così via.

Si può anche provare con un rimedio della nonna a base di piperina. Si tratta di una bevanda bruciagrassi a base di:

  • 1 cucchiaio di succo di mela;
  • 1 limone;
  • 1 cucchiaio di pepe nero;
  • 1 tazza d’acqua (250 ml).

Prepararla è semplice, basta fare bollire l’acqua insieme alla scorza del limone per 10 minuti. A fuoco spento, si aggiunge il succo del limone, il pepe nero e il succo di mela. Sorseggiata dopo ogni pasto, la bevanda favorisce la digestione e stimola il metabolismo.

L’assunzione di piperina va accompagnata ad uno stile di vita sano ed equilibrato: un’alimentazione senza eccessi e un po’ di movimento completeranno l’opera contro i chili di troppo.




Potrebbero interessarti anche

Top