Dieta del riso: cosa è, come funziona, esempio di menù

Dieta del riso

Cos’è la dieta del riso

La dieta del riso fu ideata da un medico di nome Walter Kempner per trattare pazienti affetti da obesità, diabete, ipertensione e sovrappeso. In seguito, questo particolare regime alimentare è stato provato da numerose persone con l’obiettivo di perdere peso in maniera rapida. Come suggerisce il nome, la dieta si basa sul riso. Questo cereale, soprattutto nella versione integrale non raffinata, ha una serie di elementi positivi e offre diversi vantaggi. Il riso è ricco di sali minerali, vitamine e fibre, ha poche calorie ed è facilmente digeribile.

Come funziona la dieta del riso

Questo regime alimentare sfrutta la ricchezza in fibre, la stimolazione della diuresi, il forte potere saziante e le poche calorie, tutte particolarità del riso. Per cuocere il riso è assorbita molta più acqua rispetto alla pasta e, essendo un carboidrato complesso, ha bisogno di un tempo maggiore per essere digerito. Il riso è anche un ottimo alleato nelle diete ipocaloriche perché 100 grammi di riso hanno poco più di 300 kcal. Nella variante integrale, inoltre, favorisce regolarità e benessere intestinale. Per quanto riguarda le sostanze utili all’organismo, il cereale contiene poco sodio e molto potassio aiutando nell’eliminazione di liquidi in eccesso.

Principalmente esistono due versioni diverse della dieta del riso: la prima dura 12 giorni in totale, dove 3 sono per la disintossicazione e i restanti per la dieta vera e propria; la seconda, si struttura in due fasi e parte da 800 kcal al giorno per arrivare a 1200.

La dieta a 9 giorni è quella più breve e prevede 3 giorni di disintossicazione nei quali si mangiano riso e prodotti a base di questo cereale (crackers, gallette ecc.), poca verdura e frutta. Nei 9 giorni di dieta vera e propria è possibile aggiungere delle proteine animali magre e maggiori quantità di verdura e frutta fresca.

Per quanto riguarda la dieta del riso a due fasi si comincia dalla prima dove si disintossica l’organismo con un apporto calorico di appena 800 kcal. Il menu prevede riso, poco olio, verdura e frutta. La prima parte deve durare massimo un paio di settimane ed è quella in cui si perde maggiore quantità di peso e gonfiore. La seconda fase prevede l’inserimento di proteine animali magre (ricotta, pesce, pollo) e legumi insieme a verdure crude, bollite, grigliate o al vapore, frutta secca e fresca e alcuni cereali integrali.

Esempi di menù per la dieta del riso

Trattandosi di una dieta basata essenzialmente su un alimento soltanto, potrebbe essere facile cadere nel rischio di non saper bene cosa mangiare e, di conseguenza, stancarsi e smettere di seguire la dieta. Ecco qualche esempio di cosa è possibile mangiare durante la dieta del riso e come inserire questo alimento in ogni pasto della giornata senza però rischiare di cadere nella monotonia e nella noia.

Per quanto riguarda la colazione non deve assolutamente mancare una tazza di riso integrale che può essere abbinata a frutta fresca, spremute di arancia, gallette di riso, un velo di marmellata senza zuccheri aggiunti, tè oppure caffè. I pasti principali ovviamente devono contenere il riso integrale come alimento principale, la quantità da considerare è sempre una tazza e per quanto riguarda il condimento potete utilizzare verdure di stagione, pomodori, insalata, funghi ecc., mentre per quanto riguarda l’apporto proteico è possibile mangiare pesce bollito, al vapore o al forno, carne magra come il pollo e ricotta fresca.

La dieta del riso è ottima per perdere peso in maniera rapida e per sgonfiare pancia e addome, tuttavia presenta anche qualche piccola controindicazione. La ripartizione degli elementi nutrizionali non è sempre ben bilanciata, mentre la perdita di liquidi (se non integrata correttamente) può causare problemi per la salute. La dieta del riso, inoltre, è anche piuttosto monotona perché prevede un unico alimento principale, quindi alla lunga potrebbe risultare “stancante” e si corre il rischio di abbandonare il percorso e l’obiettivo del dimagrimento.

Puoi trovare altre diete e consigli sul portale passionebenessere.it




Potrebbero interessarti anche

Top