Come ristrutturare casa

Detrazioni fiscali per ristrutturazione casa

Ristrutturare la casa o l’ufficio o, in generale, un immobile è una questione delicata, che spesso viene trascurata e costantemente rimandata a causa dell’incontrollabile timore di sbagliare e della paura di optare per scelte inadeguate dettate dall’inesperienza. E poi c’è quell’indecisione che avvolge la questione dei costi da dover sopportare, che diventa un macigno pressante, soprattutto se unita al pensiero dell’incertezza che accompagna sia il percorso di ristrutturazione sia il risultato finale.

Ma rimandare non è la soluzione ideale. Se hai l’esigenza di interventi di ristrutturazione sul tuo immobile, evidentemente si tratta di un bisogno che devi soddisfare per migliorare la tua vita, agevolare la tua quotidianità e garantirti sicurezza. Come fare, allora, per ristrutturare la tua casa in serenità?
Qui trovi gli 8 consigli che Cristian, fondatore e restauratore di Progetto Trieste srl, azienda edile che si occupa di Ristrutturazioni Trieste e Provincia, ha pensato che potranno esserti utili per capire come ristrutturare la tua casa o il tuo ufficio in serenità, senza stress né preoccupazioni.


LEGGI ANCHE: Progetta la tua cucina con Autocad


8 consigli per ristrutturare il tuo immobile

Come ristrutturare il tuo immobile in serenità e realizzando quel che desideri?

1. Comincia dai tuoi desideri

Quali sono i tuoi desideri? Come ti piacerebbe restaurare il tuo immobile? Come sogni la tua casa o il tuo ufficio? C’è qualcosa, in particolare, un mobile, una tecnologia, uno specifico impianto che proprio ti piacerebbe avere?
Fa’ la tua lista di desideri, appunta su un foglio quel che desideri includere nella tua ristrutturazione edilizia, cercando di soffermarti su iniziative realizzabili.

2. Continua con il tuo obiettivo

Dopo i desideri è la volta degli obiettivi. Perché vuoi ristrutturare il tuo immobile? Hai bisogno di risanarlo in tutto o in parte? Vuoi ottimizzare l’organizzazione degli spazi? Hai bisogno di impianti nuovi e più efficienti? Gli obiettivi che hai bisogno di raggiungere con la tua ristrutturazione hanno la priorità sui desideri e determineranno gran parte delle decisioni. Per questo è molto importante conoscerli in anticipo in modo chiaro e preciso.

3. Per il tuo immobile scegli il sistema a cappotto

Quando ristrutturi il tuo immobile, Cristian ti consiglia di scegliere il sistema a cappotto. Perché?
Il sistema a cappotto è un sistema di isolamento termico per l’esterno degli immobili ed è una tecnica che ti permette di raggiungere molti importanti vantaggi: assicura il miglioramento della classe energetica del tuo immobile, protegge l’ambiente e contiene le emissioni di CO2, riduce i costi di riscaldamento e di raffreddamento, ti garantisce un maggior comfort. E, ancora, il sistema a cappotto garantisce la salubrità degli ambienti domestici e lavorativi e assicura la durata e la longevità delle facciate del tuo immobile. Insomma, optare per il sistema a cappotto è una decisione preziosa e saggia.

4. Organizza strategicamente gli spazi

Il segreto per una ristrutturazione ben riuscita è la strategia. Il fai da te che non ha capo né coda sarà per te solo dannoso sia a livello economico sia a livello strutturale. Quello di cui hai bisogno è una strategia che ti indichi quale strada seguire per raggiungere i tuoi obiettivi, quindi come impostare la tua ristrutturazione edilizia per rendere il tuo immobile un edificio sano e sicuro, per organizzare e ottimizzare gli spazi, rendere gli ambienti più confortevoli e la tua vita più serena e piacevole. Senza un piano la tua ristrutturazione edilizia potrebbe rivelarsi un buco nell’acqua.

5. Decidi con saggezza arredamento e colori

La scelta dell’arredamento e dei colori degli ambienti dipende da molteplici fattori: dalla strategia di ristrutturazione, dalle tue necessità, dalle caratteristiche del tuo immobile e, naturalmente, anche dai tuoi gusti personali. Questi giocano un ruolo fondamentale ma è importante che le tue decisioni non siano legate esclusivamente all’estetica del tuo immobile. È necessario, infatti, che tengano conto anche della funzionalità, della praticità e degli utilizzi quotidiani a cui mobili e oggetti vari devono adempiere. Quando decidi arredamenti e colori sii saggio e previdente.

6. Dai un tocco di personalità con i complementi d’arredo

Un trucchetto per valorizzare i tuoi ambienti con un tocco di personalità e di carattere? Scegli i giusti complementi d’arredo, ovvero quei particolari decorativi che impreziosiscono gli ambienti, li completano e ti aiutano a definirne lo stile. I complementi d’arredo sono più importanti di quel che credi perché valorizzano gli spazi e ti aiutano a determinare la personalità e la funzionalità degli ambienti in cui ogni giorno vivi. Spesso, inoltre, possono esserti d’aiuto facilitando le tue attività quotidiane.


LEGGI ANCHEProgettare casa: l’arredamento interni è online


7. Non scordare le detrazioni fiscali

Lo sai che quando ristrutturi il tuo immobile puoi godere di importanti agevolazioni fiscali?
La Legge di Stabilità 2017 ha deciso che è possibile detrarre dall’IRPEF, ovvero dall’Imposta di Reddito sulle Persone Fisiche, il 50% delle spese di ristrutturazione edilizia sostenute fino al 31 dicembre 2017. È possibile applicare la detrazione fiscale a una spesa massima pari a 96.000 euro e le agevolazioni riguardano sia la ristrutturazione di abitazioni private sia la riqualificazione di parti comuni di condominio. Ma non è tutto qui, perché nel caso di interventi di riqualificazione energetica su immobili già esistenti potrai usufruire dell’Ecobonus 2017, che ti garantisce uno sgravio fiscale dal 65% fino al 75%.
Insomma, ristruttura il tuo immobile e sfrutta tutte le agevolazioni di cui puoi godere.

8. Rivolgiti a un interlocutore unico

L’interlocutore unico è la soluzione ideale a tutte le tue preoccupazioni, è la persona a cui rivolgerti in caso di dubbi, a cui affidare le tue necessità. L’interlocutore unico, soprattutto, è un professionista che può consigliarti il piano più adatto per ristrutturare il tuo immobile, quali accorgimenti è necessario o conveniente adottare, come reagire in caso di imprevisti, come contenere i costi. E, ancora, l’interlocutore unico si occupa di coordinare tutte le maestranze e i lavori e di rispettare i costi preventivati. Insomma, affidandoti a un interlocutore unico, una persona esperta, competente e affidabile non dovrai preoccuparti più di nulla. Solo dei tuoi desideri.
Qui Cristian di Progetto Trieste srl ti suggerisce 10 vantaggi di cui puoi godere affidando la tua ristrutturazione edilizia a un interlocutore unico.



Tags

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top