Montascale per disabili: le 5 caratteristiche fondamentali

Montascale per disabili

State valutando l’acquisto di un montascale per disabili ma siete totalmente impreparati sull’argomento? Prima di rivolgervi a un rivenditore leggete quest’articolo per scoprire quali sono le 5 caratteristiche fondamentali che dovrete richiedere e che il montascale dovrà necessariamente avere per essere sicuri di aver speso bene i vostri soldi.

1. Sicuro. Ovviamente la sicurezza dovrà sempre essere al primo posto. Per questo assicuratevi che il vostro nuovo montascale abbia tutte le certificazioni di qualità europee previste per questo tipo di prodotto, che sia realizzato con materiali robusti e resistenti al tempo (la garanzia a vita dovrebbe essere sufficiente per darvi una certa tranquillità). Verificate anche la portata rispetto alla pendenza specifica della vostra scala (dai 125 ai 300 kg in base al modello).

Se volete scoprire quanto è avanzato in materia di sicurezza il prodotto che state osservando, chiedete al rivenditore di quali sensori e accessori è dotato. Una macchina moderna e di qualità dovrebbe, infatti, essere in grado di: bloccarsi con adeguato anticipo e senza scossoni in caso di possibili urti con oggetti o persone sulla rampa delle scale; possedere un sistema anticesoiamento; un sistema antiurto e un paracadute di sicurezza. Inoltre, dovrebbe possedere una batteria di emergenza per permettere alla macchina di giungere a destinazione anche in caso di interruzione della corrente elettrica.

2. Facile da installare. Diffidate dai prodotti che per la loro installazione richiedono il supporto di un’impresa edile o di personale esterno alla ditta che vi fornirà la macchina. Il motivo è esclusivamente di tipo economico.

I modelli più attuali si fissano alle rampe attraverso una struttura a sé stante ed esclusivamente con l’utilizzo di bulloni. Mediamente un intervento di questo tipo richiede meno di un’intera giornata di lavoro per essere portato a termine. Tutti i tipi di installazione che, al contrario, richiedono opere di muratura o altri interventi invasivi sarebbero da evitare in quanto questi tendono a elevare notevolmente la spesa finale.

3. Facile da usare. Pochi e semplici comandi. Un ottimo montascale è quello che può essere utilizzato da ogni tipo di utente, da quello più esperto di tecnologia, al disabile che non ha mai avuto a che fare con questo tipo di strumento. Le funzioni che non devono mancare sono: apertura e chiusura automatica della pedana (del poggiapiedi e sedile nel modello a poltroncina); apertura e chiusura automatica delle barre di sicurezza (solo nel modello a pedana); avviamento e stop; richiamata ai piani.

Se possibile, chiedete al rivenditore di farvi testare il montascale per scoprire se siete in grado di utilizzarlo senza un supporto esterno. Ovviamente, il miglior montascale è quello che vi permette di avere il 100% di autonomia e di poter salire ai piani superiori della vostra abitazione in modo facile, senza fatica e senza l’aiuto di nessuno.

4. Compatto. Negli ultimi anni sono stati fatti molti passi avanti nel settore dei montascale per disabili, non solo per quanto riguarda la loro tecnologia e il loro funzionamento, ma anche per quanto riguarda l’estetica e il design. Temete che installando uno di questi prodotti la vostra casa si trasformerà in un ospedale? Allora state osservando il prodotto sbagliato perché in commercio oggi esistono macchine come questa http://www.ceteco.it/soluzioni-per/disabili.html, perfettamente in grado di integrarsi con gli arredi esterni e interni della vostra abitazione, personalizzabili nei colori e, in alcuni modelli, anche nei rivestimenti.

Sia questo modello che quello a poltroncina hanno delle dimensioni talmente compatte, anche durante il movimento lungo la rampa, da renderne possibile l’installazione in qualsiasi casa e in qualsiasi vano scala, fino al più piccolo.

5. Detraibile. Infine, il vostro nuovo montascale dovrà assolutamente essere detraibile e godere di agevolazioni fiscali. Quali? IVA al 4%, contributo statale per l’abbattimento delle barriere architettoniche e detrazione dal vostro Irpef. Assicuratevi che questi tre elementi siano presenti e potrete acquistare il montascale a un prezzo estremamente più basso rispetto a quello di listino.

Ancora un consiglio. Se soffrite di una patologia degenerativa, chiedete al vostro medico curante quale sarà la vostra possibile condizione fisica fra qualche anno e acquistate già ora il modello capace di soddisfarla.




Potrebbero interessarti anche

Top