Smaltimento eternit a Milano: ecco a chi affidarsi

Smaltimento eternit e bonifica amianto

Hai problemi con l’eternit e non sai a chi rivolgerti per la rimozione? Con questo articolo ti saranno fornite tutte le informazioni necessarie per risolvere, per sempre, il tedioso grattacapo a Milano e provincia.

Cos’è l’amianto?

L’asbesto (amianto) è formato da diversi minerali, del gruppo degli inosilicati e dei fillosilicati, che si fondono grazie a diversi processi a bassa pressione e temperatura, mineralizzando.

Era ampiamente utilizzato a causa delle straordinarie proprietà ignifughe mostrate.

Tuttavia, è stato scientificamente provato che le polveri rilasciate nell’ambiente dalle fibre di eternit possono causare gravissime malattie a carico dell’apparato respiratorio, tra cui l’asbestosi, tumori della pleura e tumori polmonari.

Si immagini che vernici, pavimenti, guarnizioni, cementi, treni, tetti, navi e tubazioni erano costruite utilizzando proprio l’amianto.

Il divieto

Una volta riconosciuta la natura cancerogena, in tutti i Paesi è stato vietato l’utilizzo dell’amianto. In Italia, la produzione e la vendita dell’asbesto è stata proibita dal 1992. Da quel momento è nata anche l’esigenza di procedere con la bonifica di strutture e materiali in eternit.

La bonifica amianto

La bonifica dell’amianto avviene, sostanzialmente, in tre modalità: rimozione, incapsulamento e confinamento.

La rimozione, ad oggi, è la tecnica più utilizzata, in quanto consente l’allontanamento del materiale incriminato. Tuttavia, a causa dell’esposizione a cui i lavoratori sono esposti, questo tipo di bonifica necessita di lunghi tempi di realizzazione, con costi molto elevati.

Invece, l’incapsulamento si effettua trattando l’amianto con specifici prodotti che, grazie all’azione ricoprente, formano uno strato protettivo che isola il materiale. In questo modo, i costi e i tempi sono più contenuti e la rimozione non è necessaria.

Tuttavia, periodicamente è necessario provvedere alla manutenzione della capsula, la quale con il passare del tempo può danneggiarsi e non adempiere più correttamente alla sua funzione.

Infine, l’ultimo processo è il confinamento. Sostanzialmente, si isola l’amianto mediante l’applicazione di barriere che separano le zone ‘contaminate’ da quelle libere. Nonostante i costi contenuti, prima di procedere con il confinamento è necessario effettuare, precedentemente, l’operazione di incapsulamento dei materiali in amianto.

A chi rivolgersi a Milano e provincia

Vi proporremo una breve lista delle utenze, più utili ed efficaci, per risolvere il problema legato all’amianto.

MBA Ambiente è una società leader nella bonifica, rimozione e smaltimento amianto a Milano e Provincia.

Attraverso l’utilizzo di tecniche adatte eseguite da professionisti altamente qualificati, l’azienda non solo riesce a individuare la presenza di amianto, ma individua la giusta strategia di bonifica.

Il comune di Milano, attraverso l’AMSA (Azienda Milanese Servizi Ambientali), offre ai cittadini un servizio gratuito di raccolta di piccole strutture in eternit, ad alcune condizioni. Infatti, è possibile contattare il numero verde, solo se si è in possesso dei seguenti requisiti:

  • oggetti con un peso massimo di 450 kg;
  • è possibile richiedere assistenza 1 volta per anno;
  • oggetti disposti fino a 30 metri dal suolo;
  • oggetti fino a 30 metri quadrati.

L’AMSA effettua anche lavori di incapsulamento, oltre la rimozione dei materiali.



Tags ,

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top