Vacanze negli USA: qualche consiglio utile per evitare problemi

Vacanze negli USA

L’ingresso negli Stati Uniti è regolamentato da alcune pratiche burocratiche che prevedono l’utilizzo dell’ESTA: Electronic System for Travel Authorization; questo strumento prevede sostanzialmente la necessità di fornire una serie di informazioni relative alla nostra destinazione, alla durata del soggiorno e alla motivazione del viaggio.

Compilare l’ESTA è la procedura iniziale che dà inizio all’approvazione della nostra presenza su suolo americano e che vede come scopo la sicurezza del paese. Le informazioni che inseriremo verranno infatti studiate e forniranno un profilo del visitatore, sarà così la parte statunitense a valutare se la persona che ha fatto richiesta può essere considerata pericolosa o può tranquillamente entrare negli Stati Uniti.

E la Privacy?

Niente paura, le informazioni da noi inserite sono assolutamente protette. Sistemi informatici complessi prevengono quindi azioni di pirateria e qualsiasi utilizzo non richiesto delle proprie informazioni personali.

Una volta ottenuto l’ESTA avremo la possibilità di visitare gli Stati Uniti per soggiorni che arrivano fino alla durata di 90 giorni; se dovessimo voler permanere sul territorio americano per un numero di giorni superiore, sarà necessario richiedere il classico visto, elemento più complesso e sicuramente meno facile da ottenere dell’ESTA turistico o per viaggio d’affari.

ESTA e precedenti penali

Viaggio in USA con precedenti penali? Non preoccupatevi, anche in caso di precedenti la domanda di ESTA è effettuabile tramite l’apposito modulo online; durante la compilazione vi verrà richiesto proprio se avete precedenti, è fondamentale rispondere di sì. Mentire, infatti, potrebbe portare alla negazione dell’ESTA e, in alcuni casi, l’omissione potrebbe pregiudicare per sempre il vostro eventuale ingresso negli USA.

In caso di precedenti penali è meglio avere a disposizione una copia della sentenza e un certificato penale, questi documenti potrebbero infatti essere richiesti per accertare la vostra posizione.

L’ESTA non viene negato assolutamente per chi ha precedenti, il vostro caso verrà infatti analizzato e valutato dagli esperti USA. Fondamentale, come già detto, è non mentire alla domanda sui precedenti, elemento che potrebbe comportare il respingimento all’arrivo in USA; non pensiate infatti che il servizio di intelligence non abbia altre fonti oltre alla vostra dichiarazione.

Molto importante sarà il tipo di reato compiuto, quando questo si è verificato e tutti quegli elementi che vanno a delineare il vostro profilo come eventuale minaccia per la sicurezza USA, o come semplice cittadino straniero in cerca di una vacanza.

Ottenere l’ESTA è un procedimento piuttosto semplice che necessita semplicemente la vostra sincerità e l’accurata compilazione di ogni punto. Stessa cosa vale quindi per l’ESTA in caso di precedenti penali. Questa nuova forma di documentazione, sostitutiva del visto ha reso molto più semplice fare le nostre vacanze in USA.

L’ESTA è poi estremamente efficiente e rapido, il tempo calcolato per una risposta è di 72 ore, spesso però si riesce a ottenere una risposta addirittura in meno di 24 ore.

Una volta confermato il documento, sarà possibile viaggiare sul suolo americano e godersi finalmente le vacanze in totale tranquillità.



Tags ,

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top