Corso di formazione nel settore alimentare: come ottenere l’attestato HACCP

Corso di formazione nel settore alimentare per ottenere l'attestato HACCP

Secondo il complesso sistema normativo attualmente in vigore, che comprende provvedimenti a livello comunitario, nazionale e regionale, chiunque operi nel settore alimentare è obbligato a frequentare un corso di formazione che rilasci il cosiddetto attestato HACCP.
La certificazione richiesta ai lavoratori che entrano in contatto diretto con cibi e bevande serve per dimostrare che gli addetti al settore alimentare conoscono le regole dell’HACCP (Analisi dei Pericoli e Controllo dei Punti Critici) e sono in grado di applicarle, evitando contaminazioni e danni a chi ingerirà gli alimenti precedentemente manipolati.
I corsi di formazione per ottenere l’attestato HACCP sono molteplici: senza un documento valido non è infatti possibile esercitare alcuna professione nel settore alimentare.

A chi è rivolto il corso di formazione

I destinatari dei corsi HACCP sono dunque addetti (o aspiranti) alla produzione, somministrazione e distribuzione degli alimenti, siano essi titolari, soci, dipendenti, collaboratori o lavoratori stagionali e occasionali: baristi, macellai, cuochi, pasticceri, ristoratori, gelatai, operai dell’industria alimentare; ma anche farmacisti, operatori socio-sanitari, infermieri ecc.
L’obbligo del corso di formazione è stato introdotto nel nostro paese in seguito all’abolizione del libretto sanitario e dopo aver recepito, prima con il Decreto Legislativo n. 155/1997 e poi con il Regolamento CE 852/2004, la direttiva europea 43/93/CEE in materia di igiene alimentare.

Come ottenere l’attestato HACCP

Per acquisire la certificazione HACCP è sufficiente frequentare un valido corso di formazione per addetti al settore alimentare, come quello organizzato dalla società Pi.esse, e conoscere le nozioni richieste dalla regolamentazione vigente:

  • principali normative in campo alimentare;
  • cenni di microbiologia;
  • principi di igiene (vie di contaminazione degli alimenti e la prevenzione in campo alimentare);
  • sicurezza alimentare e malattie trasmesse da alimenti;
  • igiene delle lavorazioni;
  • igiene delle macellazioni e della lavorazione delle carni (specifica per il settore veterinario);
  • pulizia e disinfezione;
  • igiene del personale.

Al termine del corso di formazione, della durata di quattro di ore, Pi.esse rilascerà l’attestato HACCP che consentirà di poter lavorare come addetto in qualsiasi attività legata, direttamente o indirettamente, al settore alimentare: bar, ristoranti, mense e in generale tutti i luoghi in cui si producono, confezionano, trasportano, distribuiscono, vendono o manipolano cibi e bevande.




Potrebbero interessarti anche

Top