Archivio del tag: pd

riforma della prescrizione

Prescrizione e impunità: perché è necessaria una riforma

Prescrizione e impunità: perché è necessaria una riforma

Continua a farsi sentire nella nostra penisola il problema dell’impunità, legata a doppio filo all’aumento dei procedimenti giudiziari andati in prescrizione. Tanti, troppi i processi non arrivati a conclusione in Italia: quasi uno su dieci secondo i dati forniti dal Ministero della Giustizia. È così che la stessa prescrizione, baluardo del sistema garantista continentale, si

Proposta di legge sulla legittima difesa

Legittima difesa: proposta di legge al vetriolo

Porta il nome dell’Italia dei Valori (IdV) la proposta di legge di iniziativa popolare che sta trascinando migliaia di italiani verso gli uffici comunali per apporre una firma: “quasi 3500 firmatari al giorno” secondo Ignazio Messina, Segretario nazionale IdV. Una iniziativa che fa gridare al risorgimento del partito ormai sepolto dopo l’uscita di scena del

Simbolo #svegliatitalia in favore del ddl sulle unioni civili e la stepchild adoption

Unioni civili, Cirinnà: “Voto unanime grande risultato di unità”

“La riunione di oggi è stata un passo davvero importante. Il gruppo del Pd ha deciso all’unanimità che il voto a favore delle unioni civili è ormai un punto irrinunciabile. Bene ha fatto il presidente Zanda a sottolineare che il Pd non chiederà il voto segreto perché le sue posizioni sono chiare. Giovedì il Pd

Spoglio e risultati delle elezioni in Sardegna

Lo spoglio e i risultati delle elezioni regionali in Sardegna vinte da Francesco Pigliaru

Solo il 52,23% degli aventi diritto al voto si è recato alle urne, nella giornata di ieri, per eleggere il nuovo Consiglio regionale e il nuovo Governatore dell’isola. Ovvero 773.249 votanti su 1.480.333 iscritti. Un sardo su due non è quindi andato a votare. Dalle 6.30 alle 22.00 – unico turno, senza ballottaggio – era possibile

Risultati Elezioni Regionali Sardegna 2014

Sardegna, elezioni regionali 2014

La Sardegna è chiamata oggi ad eleggere il nuovo Consiglio regionale e il nuovo Governatore dell’isola. Sono sei i candidati alla presidenza: Ugo Cappellacci (centrodestra), Francesco Pigliaru (centrosinistra), Michela Murgia (Sardegna Possibile), Mauro Pili (Unidos), Pier Franco Devias (Fronte Indipendentista Unidu) e Luigi Amedeo Sanna (Movimento Zona Franca). Si vota dalle 6.30 alle 22.00 –

Regionali Sardegna e voto utile

Il “voto utile”. A chi?

La campagna elettorale sarda sta giungendo al termine. Il 16 febbraio, infatti, gli elettori verranno chiamati alle urne per scegliere il nuovo Consiglio regionale e il nuovo Governatore. La sinistra, quella che si riconosce nel candidato Francesco Pigliaru, ha passato – come ormai da prassi consolidata – l’ultimo periodo di campagna elettorale a parlare del famoso

Francesca Barracciu candidata alla Presidenza della Sardegna

Sardegna: la candidata del centrosinistra alla Presidenza della Regione sarà Francesca Barracciu

Sarà l’europarlamentare e vicesegretario regionale del PD, Francesca Barracciu, la candidata del centrosinistra alla Presidenza della Regione Sardegna alle prossime elezioni di febbraio. L’eurodeputata ha infatti vinto le primarie al primo turno con un totale di 22.808 voti su 51.561 complessivi (44, 29%), imponendosi a Cagliari e nel Medio Campidano (48,6%), a Nuoro e in Ogliastra (56,1%) e a Oristano (50,9%). Seconda

Approvata dalla Camera dei Deputati la legge contro l’omofobia e la transfobia

La legge contro l’omofobia e la transfobia è stata approvata ieri alla Camera dei Deputati, dopo un lungo e acceso dibattito, con 228 voti a favore, 108 contrari e 57 astenuti. La legge è stata votata da PD, Lega Nord e Scelta Civica, mentre il PdL ha votato contro. Oltre ad aver diviso la maggioranza,

Omofobia

Legge contro l’omofobia, le associazioni LGBT al PD: «Grave indebolire la legge Mancino»

In vista del dibattito alla Camera dei Deputati sulla legge contro l’omofobia e la transfobia, i portavoce delle associazioni LGBT italiane rivolgono un appello ai deputati del Partito Democratico. «Il PD – spiegano – ha presentato un proprio emendamento che incredibilmente contiene da una parte le aggravanti (escluse dal testo licenziato dalla Commissione Giustizia, ndr) e

Elezione del presidente della Repubblica | diretta

I commenti e gli aggiornamenti in diretta su twitter. #Quirinale [Alle 18.45 circa del 20.04.2013] Giorgio Napolitano è stato ufficialmente proclamato presidente della Repubblica, dalla presidente della Camera Laura Boldrini. È la prima volta nella storia che un presidente viene confermato per un secondo settennato. ______________________________________________________ [20.04.2013] 10.00 – Terza giornata di votazioni e quinto scrutinio in

pietro grasso

Discorso di insediamento di Pietro Grasso, neo Presidente del Senato

Pietro Grasso: «Siamo davanti a un passaggio storico straordinario, abbiamo il dovere di esserne consapevoli, il diritto e la responsabilità di indicare un cambiamento possibile, perché è in gioco la qualità della democrazia che stiamo vivendo». Pietro Grasso – nato il 1° gennaio 1945 a Licata (Agrigento), magistrato, già Sostituto procuratore al Tribunale di Palermo, consulente della Commissione antimafia, consigliere alla Direzione affari penali del Ministero di grazia

Top