Archivio del tag: movimento omosessuale sardo

Sardegna Pride 2017 a Sassari

Sardegna Pride 2017: a Sassari la festa arcobaleno per i diritti

Sardegna Pride 2017: a Sassari la festa arcobaleno per i diritti

Tutto pronto a Sassari per la grande manifestazione che oggi, 8 luglio, chiuderà gli eventi legati al Sardegna Pride 2017. L’appuntamento è per le 18.00 in via Venezia, strada che verrà chiusa al traffico dal pomeriggio per permettere l’allestimento dei carri che, muniti di sound system, accompagneranno il corteo con la musica dei dj e

Sardegna Pride 2016

Sardegna Pride 2016: sabato 25 giugno a Cagliari

Sabato 25 giugno, a Cagliari, torna il Sardegna Pride, evento di chiusura del lungo periodo di iniziative di cultura, arte e politica lgbtq (lesbica, gay, bisessuale, transessuale, queer) che, con Queeresima e Diritti al Cuore DOC, hanno attraversato tutta l’isola per mesi. Il Sardegna Pride, organizzato dal Coordinamento composto da ARC Onlus, MOS Movimento Omosessuale

Il MOS di Sassari denunciato per l'inchiesta sul degrado di Malattie Infettive

Sassari, il MOS denunciato per l’inchiesta sul degrado igienico-sanitario della Clinica di Malattie Infettive

La direttrice della Clinica di Malattie Infettive dell’Università di Sassari, Maristella Mura, ha querelato il Movimento Omosessuale Sardo che, con un esposto ai NAS e un’inchiesta a mezzo stampa, aveva denunciato il degrado igienico e sanitario in cui si trovava la clinica. Esprimendo a nostra volta solidarietà al MOS, e augurandoci che la querela venga presto ritirata, riportiamo

Sardinia Reggae Festival 2013 a Cargeghe

Le associazioni LGBT sarde al Sardinia Reggae Festival: «Cancellate il concerto di Capleton!»

Pubblichiamo il comunicato stampa congiunto con cui le associazioni LGBT sarde chiedono agli organizzatori del Sardinia Reggae Festival di cancellare il concerto del cantante omofobo Capleton. No all’odio e alla violenza contro gay e lesbiche Martedì 30 luglio, centinaia di persone hanno partecipato al sit-in convocato dal M.O.S. in risposta alla violenta aggressione omofoba di alcuni

Dalla Queeresima al Sardegna Pride

Sardegna Pride 2013: oltre 10mila persone al corteo lungo il Poetto di Cagliari

Oltre 10mila persone hanno sfilato a Cagliari per il primo Sardegna Pride che ha visto l’isola unita per la rivendicazione dei diritti di transessuali, lesbiche, gay, bisessuali e intersessuali; contro l’omofobia e la transfobia, il razzismo e il sessismo, il disprezzo, la discriminazione e la violenza. Organizzato dalle associazioni sarde ARC, M.O.S., Famiglie Arcobaleno, Pandela

Palazzo Ducale

Sassari, il Comune aderisce al protocollo d’intesa ANCI – D.i.Re contro la violenza sulle donne

Martedì 18 giugno, il Consiglio comunale di Sassari ha discusso e approvato all’unanimità l’ordine del giorno per l’adesione del Comune al protocollo d’intesa – stipulato a Roma il 16 maggio scorso – tra l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e l’associazione Donne in Rete contro la violenza (D.i.Re), presentato dal consigliere Gianpaolo Mameli (PD) e nato all’interno

Sassari condanna la violenza omofoba

Der puff – frammenti cantati di corpi internati: storie di donne lesbiche sotto il nazismo

Il Movimento Omosessuale Sardo, in collaborazione con MAB Teatro, presenta: Der puff, lo spettacolo di Francesca Falchi. Con Marta Proietti Orzella e la direzione musicale di Ennio Atzeni. Domenica 14 aprile alle ore 21.00, al Teatro Auditorium provinciale di Sassari, Francesca Falchi e Marta Proietti Orzella saranno le protagoniste di Der puff – frammenti cantati di corpi

Diritti/Ritratti

Diritti/Ritratti – Immagini, Parole e Musica per abitare insieme la Città

Giovedì 21 marzo alle ore 20.30, Urban Aid – in collaborazione con il Circolo Culturale Enogastronomico Il Vecchio Mulino (via Frigaglia n.5, Sassari) – presenta: Diritti/Ritratti. In occasione della Giornata Internazionale contro il razzismo – istituita nel 1966 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, per commemorare i 69 manifestanti pacifisti uccisi dalla polizia del regime segregazionista

Eco Life Style

“Eco-Life-Style”, al Borderline di Sassari una serata all’insegna della sostenibilità ambientale

Ritorna a Sassari la rassegna “BorderEvolution” con “Eco-Life-Style”: il 22 febbraio dalle ore 20.30 nel centro culturale Borderline, una serata all’insegna della sostenibilità ambientale e nuovi stili di vita. Negli ultimi anni è cresciuta e si è sviluppata la sensibilità rispetto alle tematiche dell’ambiente e dell’ecologia. I panorami internazionali hanno posto l’umanità davanti alla necessità di

alessandro fullin

“Pomodori sull’orlo di una crisi di nervi. La vera cucina gay italiana”, Alessandro Fullin a Sassari

Doppio appuntamento per Alessandro Fullin a Sassari: venerdì 23 al CCS Borderline e sabato 24 al Queer Party. Venerdì 23 novembre alle 20.30, al CCS Borderline in via Rockfeller 16/c, il MOS, in collaborazione con la Libreria Azuni, presenterà il nuovo libro di Alessandro Fullin: Pomodori sull’orlo di una crisi di nervi. La vera cucina gay italiana (Cairo Editore),

Primo gay pride a Cagliari

In migliaia al Poetto per il primo gay pride cagliaritano

C’è chi dice duemila, chi quattromila, chi seimila e chi addirittura diecimila. Come al solito, in questi casi, è difficile stabilire i numeri esatti ma è certo – anche osservando le immagini – che i partecipanti al primo gay pride nella storia della Sardegna fossero indubbiamente più di duemila. Partito da Marina Piccola intorno alle

Diritti al Cuore 2012 a Sassari

Diritti al Cuore 2012: Sassari dice no a omofobia, razzismo e sessismo

Per la terza volta in quattro anni – e in contemporanea con i pride di Roma e Palermo – Sassari è scesa in piazza per dire no all’omofobia, il razzismo, il sessismo, la violenza e chiedere una legge regionale sulle coppie di fatto e una contro tutte le discriminazioni, a partire proprio dall’omofobia. Un lungo corteo

Diritti al cuore 2012: Sassari in piazza contro omofobia, razzismo e sessismo. Tutti i dettagli della manifestazione

Sabato 23 giugno, manifestazione a Sassari contro l’omofobia, il razzismo e il sessismo, nella terza edizione di Diritti al cuore. Una legge regionale sulle coppie di fatto e una contro tutte le discriminazioni a partire dall’omofobia, sono le principali richieste del grande corteo che sabato 23 giugno attraverserà le vie della città partendo da piazza Università per

Diritti al cuore, appello del MOS per l’organizzazione della manifestazione del 2012

Come ogni anno vi proponiamo la “manifestazione contro l’omofobia, il razzismo ed il sessismo”, da tenersi a Sassari in data 23 Giugno 2012. La formula della manifestazione rimane invariata perché, a nostro avviso, rappresenta la sintesi delle battaglie che ci hanno visto protagonist*, insieme, negli ultimi anni: dalle rivendicazioni del comitato 1° Marzo sui diritti

“Articolo 3: senza distinzione di sesso”, la puntata di Monitor (Videolina) su omofobia e gay pride

Il 31 maggio, su Videolina, è andata in onda la puntata del programma – curato e condotto da Emanuele Dessì – Monitor, dal titolo “Articolo 3: senza distinzione di sesso”; dedicata  al confronto sull’omosessualità, in vista della manifestazione contro l’omofobia che si terrà a Sassari il 23 giugno e del primo gay pride della Sardegna che avrà luogo a Cagliari

Sassari condanna la violenza omofoba

Aspettando il registro delle unioni civili, Sassari dice basta all’omofobia con Diritti al Cuore

La manifestazione anti-omofobia guidata da MOS e ARC. Grande successo il 4 giugno 2011 per la manifestazione organizzata dal Movimento Omosessuale Sardo, in collaborazione con altre associazioni, contro l’omofobia, il razzismo e ogni forma di discriminazione che – sfidando il maltempo – ha attraversato le strade del centro di Sassari, bissando l’esito positivo del corteo

Diritti al Cuore 2011, le immagini della manifestazione

Edizione 2011 di Diritti al Cuore: Sassari contro l’omofobia, il razzismo, il sessismo e ogni forma di discriminazione. [flagallery gid=3 name=Album] Leggi l’articolo Altre immagini

A Sassari si va “Diritti al cuore” contro l’omofobia, il razzismo e tutte le discriminazioni

La manifestazione è stata preceduta dalla conferenza “Diritti e cittadinanza VS omofobia e razzismo”, che si è tenuta martedì 31 Maggio presso la Camera di Commercio di Sassari. Partirà alle 16.30 da piazza Marconi e attraverserà il centro cittadino fino ad arrivare in piazza Tola – dove si concluderà con un grande concerto – la manifestazione promossa dal Movimento

Liberi tutti Libere tutte

Manifestazione “Liberi tutti Libere tutte”

La prima manifestazione anti-omofobia organizzata a Sassari. Al motto di “Liberi tutti Libere tutte”, un migliaio di persone – di ogni età e orientamento sessuale –, partendo da via Tavolara intorno alle 19.00, ha sfilato per le vie del centro storico cittadino fino a piazza Tola, nel lungo corteo organizzato dal Movimento Omosessuale Sardo in collaborazione con altre associazioni,

Top