Archivio del tag: gay

Stereotipi sui gay nella giornata mondiale contro l'omofobia

Nuovi unicorni: il gay angelicato

Nuovi unicorni: il gay angelicato

Parafrasando uno dei pezzi più maschilisti nella storia della canzone italiana, potremmo dire che ieri (giornata mondiale contro l’omofobia) la comunità glbt ha deciso di urlare al mondo che sì, siamo così: dolcemente complicati, emozionati, delicati. Forse anche solari e un po’ pazzi, sensibili e mezzi artisti, ma mai e poi mai gente interessata ai

Indagine su coppie omosessuali

Ricerca su ruoli di genere e benessere

Riceviamo e pubblichiamo volentieri la lettera di uno studente universitario laureando in Psicologia Clinica con una tesi sperimentale sulle coppie e, in particolar modo, sul confronto tra coppie eterosessuali e coppie omosessuali nella gestione di una relazione. Perché la sua attività di ricerca vada a buon fine è necessario che più persone possibili compilino il

Coming out day a Milano

Coming out collettivo a Milano

L’11 ottobre è il Coming Out Day, “una ricorrenza internazionale che vuole ricordare a tutti l’importanza del coming out e della visibilità delle persone LGBT”. Il giorno è stato scelto in ricordo della marcia nazionale su Washington per i diritti delle lesbiche e dei gay, tenutasi l’11 ottobre 1987. Le cose cambiano, il Gruppo scuola

Verona LGBT 2013

Verona contro l’omofobia e il fascismo

La città dell’amore come non l’avete mai vista. Le immagini di una splendida Verona LGBT durante il presidio e il corteo contro l’omofobia e il fascismo che, sabato 21 settembre, hanno visto sfilare per le strade della città veneta centinaia di persone, tra attivisti e cittadini comuni, di ogni orientamento sessuale. Verona LGBT contro omofobia

Tris, la prima serie gay italiana

Tris, Tre Tipi Travolgenti

Non sono una fan delle webseries. Non vado a cercarle online e di conseguenza non ne scrivo recensioni. Non aspettatevi quindi una “classica recensione” alla stregua delle serie tv che vi ho proposto in precedenza. Non sono una vera intenditrice, dunque, né spettatrice abituale; ma fortunatamente esistono dei piacevoli strappi alla regola e vi parlo

Call Me Kuchu, essere gay in Uganda

Call Me Kuchu, essere gay in Uganda

Katherine Fairfax Wright e Malika Zouhali-Worrall sono state in Uganda per un anno e mezzo e hanno raccolto le storie di chi, laggiù, lotta per i diritti degli omosessuali. Hanno seguito, in particolare, la figura più importante della comunità LGBT ugandese: David Kato, insegnante e attivista classe 1964. Dopo circa un anno di riprese, però,

matrimonio gay

Washington State: ora la sposa può baciare la sposa

Un mese fa, durante l’Election Day, gli Stati di Maine, Maryland, Minnesota e Washington si sono espressi a favore del matrimonio per le coppie omosessuali. Tre giorni fa, per la precisione allo scoccare della mezzanotte del 6 dicembre, lo Stato di Washington ha rilasciato le prime licenze di matrimonio. La prima coppia di tutto lo

Uganda legge anti gay

Milano, sit-in contro la “legge anti gay”

In occasione del convegno “Stabilità e instabilità in Africa: il ruolo dell’Uganda”, le ass. Certi Diritti ed Enzo Tortora organizzano un sit-in di protesta contro la legge “Kill The Gays”. La presidente del Parlamento ugandese, Rebecca Kadaga, ha promesso di fare un “regalo di Natale” ai suoi sostenitori: fare approvare entro metà dicembre una proposta di

Andrea De Santis: intervista esclusiva all’attore dello spot gay friendly IKEA

Forse il suo nome non è ancora noto al grande pubblico, ma il suo volto è fra i più conosciuti, discussi e condivisi in rete. Si chiama Andrea De Santis ed è il giovane attore che ha preso parte allo spot IKEA “Per cambiare basta poco”, di cui abbiamo parlato qui, in cui interpreta uno

Expedia a favore dei matrimoni gay

Find Your Understanding: video Expedia a favore delle nozze gay. Un padre, Artie Goldstein, si prepara ad un lungo viaggio: attraversare gli Stati Uniti per andare al matrimonio della figlia, la sua piccola Jill. “Hai sempre delle grandi aspettative per i tuoi figli, e per Jill speravo ci fosse un marito” – racconta Artie Goldstein –

A ciascuno il suo (eroe)

Quando partecipare è davvero importante. In questi giorni, siamo tutti molto presi dagli avvenimenti sportivi (e non) delle Olimpiadi di Londra ed è quasi tutto molto bello: nelle vittorie dei nostri compatrioti troviamo quello spirito italico che spesso ci manca, nelle imprese immortali di altri atleti ci emozioniamo, nelle conquiste di ognuno di loro ci

Top