Prestiti personali: cosa sono e come richiederli

Prestiti Personali

Quando si ha bisogno di liquidità per una spesa, come l’acquisto di una casa, di un auto o per cure mediche urgenti può diventare necessario richiedere un prestito personale.

I prestiti personali sono dei finanziamenti che non hanno una finalità specifica, ma possono essere richiesti per qualsiasi tipo di necessità; vengono erogati da un istituto di credito a favore del soggetto che ne fa richiesta, purché quest’ultimo sia maggiorenne e possa dimostrare di avere un reddito sufficiente che gli permetta di coprire le rate mensili del rimborso. Anche possedendo queste condizioni, però, non è comunque certo che la banca o la finanziaria concedano il prestito; ad esempio nel caso di richiesta di denaro eccessiva rispetto al reddito, o se il richiedente risulta annoverato tra i cattivi pagatori, il prestito non andrà sicuramente a buon fine.

Esistono diversi tipi di finanziamenti con caratteristiche differenti, le principali categorie sono due: finanziamenti personali o finalizzati. Mettendo i prestiti personali a confronto vediamo che quelli finalizzati sono dei finanziamenti che vengono concessi da un istituto o una società di credito autorizzata, e si sottoscrivono direttamente presso i punti vendita del bene o servizio che si vuole acquistare. Ad esempio se si vuole comprare un’automobile o un elettrodomestico, la maggior parte dei venditori offre la possibilità di stipulare questi finanziamenti in sede. Il prestito è collegato direttamente all’acquisto, quindi non si riceve una somma di denaro dalla banca o dalla finanziaria, ma il pagamento avviene automaticamente attraverso delle rate mensili, che vengono addebitate sul conto corrente e che sono concordate in anticipo calcolando l’importo da restituire, il tempo in cui si decide di restituire la somma e gli eventuali interessi applicati dal finanziatore.

I finanziamenti personali invece non sono collegati all’acquisto di un bene o un servizio, ma vengono erogati direttamente dalla banca. Il richiedente può utilizzare la somma di denaro ricevuta per soddisfare qualunque tipo di necessità, ma alcuni istituti prima di concederli richiedono un preventivo di spesa che si deve affrontare o comunque una documentazione che giustifichi la spesa.



Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top