Recensione Wiko View: tutto quello che occorre sapere

Recensione Wiko View

Sono ormai diverse settimane che si parla di Wiko View, definito lo smartphone che amplia la vision, grazie al fantastico display di cui è dotato: un display da 5.7 pollici in HD e che presenta la comodità del formato 18:9, in grado di favorire un impatto visivo davvero sorprendente. Il display del nuovo smartphone Wiko, di fascia medio-bassa, è inoltre un touchscreen capacitivo e multitouch con 16 milioni di colori.

Grazie alla grandezza e qualità del display di Wiko View potrete navigare sul web in tutta comodità e leggere degli articoli online, ma anche guardare le vostre serie TV preferite e trascorrere il tempo sui social network per rimanere in costante contatto con i vostri amici.

E proprio sui social non potrete fare a meno di condividere le fotografie e i video effettuati con il vostro nuovo Wiko View, dotato di una fotocamera anteriore da 16 megapixel con flash led, sensori per luminosità a prossimità e per concludere dotata anche di un piccolo LED di notifica, ed una fotocamera principale da 13 megapixel f/2.0 AF e Flash LED.

Grazie all’eccezionale qualità della fotocamera potrete registrare anche degli ottimi video e questo anche grazie alla funzione video stabilisation che vi permetterà di registrare immagini davvero realistiche e in grado di lasciare senza parole coloro che avranno modo di visionarle.

Si tratta nello specifico di un telefono che per essere nella categoria smartphone economici presenta un display dalle dimensioni pari a 151.5 x 73.1 x 8.7 mm e il cui peso è di 160 grammi.

Analizzando l’hardware e le funzioni di connettività, è possibile affermare che si tratta di uno smartphone Android 7.1.2 con processore Qualcomm Snapdragon 425 – 1.4 GHz Quad Core, con RAM da 3 GB e memoria interna da 32 GB, che è possibile espandere grazie ad una microSD fino a 128 GB.

Parlando di connettività è opportuno precisare che tale smartphone è dotato di wifi, bluetooth, USB e GPS, poi ancora tra i sensori presenti vi troviamo l’accelerometro, la bussola, il sensore di prossimità e infine anche il sensore impronta digitale, oggi molto apprezzato e cercato da coloro che si trovano nella situazione di dover acquistare un nuovo smartphone senza però dover spendere troppi soldi. La batteria da 2900 Mah vi permetterà inoltre di trascorrere l’intera giornata fuori casa senza il timore che il vostro smartphone possa abbandonarvi da un momento all’altro.



La redazione del blog. {redazione@citizenpost.it}

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche