La crescita di Iperprice: scopriamo insieme il nuovo player dello shopping online

Commercio online Sardegna

Qualche mese fa è comparso sulla scena di Internet un nuovo sito che, fin dall’inizio, si è prefisso uno scopo che sarebbe difficile definire meno che ambizioso: quello di diventare il nuovo punto di passaggio standard per tutti i compratori in rete. Si tratta del progetto Iperprice.it, nato dalle osservazioni sui difetti e le mancanze dei sistemi di acquisto su internet di una squadra tutta italiana. Oggi, a mesi di distanza, abbiamo parlato con uno dei fondatori del sito, e ideatori del progetto, per capire meglio le ragioni che hanno portato alla sua concezione, e il modo in cui intende perseguire i propri scopi.

Iperprice è un progetto decisamente ambizioso. Lo shopping online ha davvero bisogno, e soprattutto spazio, per un altro player?

Lo shopping online sta diventando davvero la modalità d’acquisto più comune, anche per categorie di popolazione che, solo dieci anni fa, non avremmo mai pensato potessero neppure provare. Quali sono le ragioni di questo successo travolgente? Osservando il mercato, i punti di forza dello shopping online si possono riassumere in tre aree principali: per prima cosa c’è la comodità di fare i propri acquisti dal divano di casa e riceverli a domicilio, come seconda cosa c’è la varietà di prodotti e di marchi immensa che si può ritrovare in rete, e da ultimo c’è la disponibilità di prezzi spesso nettamente inferiori a quelli offerti anche dai negozi tradizionali più convenienti.

Il fatto è però che da questi ultimi due punti, che di per sé sono vantaggi, derivano anche due dei più seri problemi dello shopping online.

Di che problemi stiamo parlando, e come fanno a nascere da dei punti di forza?

Sembra paradossale, ma invece è proprio così: dai punti di forza nascono delle debolezze. E la ragione è semplice: comprare online è un’esperienza molto diversa dall’acquisto tradizionale, e per molti sta diventando sì un’abitudine, ma una a cui non sono preparati dalle esperienze precedenti.

Prendiamo la varietà degli articoli disponibili: di per sé è enormemente positiva. Ma troppa varietà ha un effetto collaterale: genera confusione in chi non è abbastanza esperto del settore da sapersi orientare in maniera sicura e autonoma. E parliamo poi del prezzo conveniente: certo, se lo consideriamo in maniera isolata è un vantaggio grandissimo. Ma sapere che su Internet “c’è sempre un prezzo migliore” porta anche a temere sempre che, su un sito diverso da quello dove si sta comprando, lo stesso articolo sia disponibile per una cifra minore, e alla lunga per molti questo diventa paralizzante – per non rischiare di pagare più del minimo del mercato, finiscono col non comprare. Questo problema ha anche un nome, si chiama rimorso dell’acquirente.

E Iperprice in che modo potrebbe risolvere questi due problemi?

In maniera in realtà molto semplice: fornendo i tasselli mancanti per chiudere queste due situazioni di disagio, ossia la mancanza di informazione sugli articoli e l’incertezza sul prezzo da accettare.

Sotto il primo profilo, basta visitare iperprice.it per capire cosa ci prefiggiamo di fare. L’intero sito è strutturato in categorie e sottocategorie di articoli, ed è facile navigarlo per trovare quello che ci interessa; e per ciascuno delle migliaia e migliaia di articoli che copriamo è disponibile una scheda tecnica completa, esauriente e soprattutto semplice. Armati di queste informazioni, gli utenti possono fare le loro scelte d’acquisto in maniera più consapevole.

Per quanto invece riguarda i prezzi, abbiamo implementato una funzione che risolve completamente il timore di star comprando ad un prezzo superiore a quello che si potrebbe trovare altrove: ogni scheda tecnica, infatti, include anche un bottone apposito. Cliccandolo, si viene trasportati – automaticamente, e gratis – sul sito dove, secondo l’ultimo aggiornamento del nostro database, quello specifico articolo è disponibile al prezzo migliore del mercato. L’acquisto poi viene concluso su quel sito: iperprice.it non vende nulla, si pone solamente come guida. E la crescita continua di accessi che stiamo vedendo sembra proprio darci ragione: Iperprice è il sito che mancava per chi vuole fare shopping online con più serenità.



Tags ,

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top