Come registrare lo schermo del PC

Registrare schermo PC

Il tuo amico non riesce ad effettuare un’operazione sul suo Mac e vorresti inviargli un video con i passaggi dettagliati? Oppure vuoi registrare una diretta streaming o una videochiamata di Skype sul tuo hard disk per rivederla più tardi? Insomma se il tuo obiettivo è quello di registrare quello che sta accadendo sullo schermo del tuo computer per condividerlo su internet o pubblicarlo come tutorial, in questa breve guida ti illustreremo alcuni semplici passaggi per salvare in pochi passi questi file video.

Per prima cosa devi scaricare un software adatto per questo tipo di operazioni; in rete puoi trovare diverse opzioni per Windows e Os, ma se stai cercando un programma per Mac ti consigliamo di provare la soluzione di Movavi. Con questo programma puoi salvare video in streaming, acquisire video in alta definizione, registrare le chiamate su Skype e modificare le schermate in pochi istanti.

Il software è disponibile anche in lingua italiana, quindi le operazioni sono nettamente facilitate. Come primo passo, dopo aver installato il programma, dovrai effettuare una prima configurazione scegliendo l’area dello schermo da registrare, selezionando le sorgenti audio come le cuffie o il microfono di Skype o gestendo alcuni optional come quello che mette in evidenza i movimenti del mouse o visualizza la pressione dei caratteri sulla tastiera.

Tra le funzioni c’è addirittura un comodo timer che puoi impostare per registrare quando non sei davanti al pc. Selezionando l’area da acquisire e impostando giorno e ora, il software farà partire il salvataggio in modo totalmente automatico e procederà all’acquisizione video e audio senza dover toccare altri pulsanti.

L’ultimo passaggio prima di condividere il file è quello del salvataggio. Il programma permette di memorizzare il video in diversi formati, come i classici MP4, MOV e AVI, ma mette a disposizione anche modelli preimpostati per il salvataggio ottimizzato per smartphone e dispositivi portatili.

Il software Movavi funziona su tutti i sistemi Mac OS X 10.7 o superiori, con almeno 2 GB di RAM e 200 MB di spazio libero su disco; è disponibile nella versione base oppure in quella Super in cui è possibile avere anche un programma di editing e uno per convertire i file e masterizzarli su DVD.

Questo programma è ideale anche per realizzare tutorial: attraverso le impostazioni audio e video del software è possibile registrare, modificare e condividere contenuti di qualità senza utilizzare attrezzature costose e difficili da maneggiare.




Potrebbero interessarti anche

Top