Google Pixel 2, ennesimo smartphone senza Jack

Google Pixel 2

Circolano da qualche ora in rete le prime immagini rubate di Pixel 2, il nuovo smartphone senza Jack marchio Google. Un leak che, come sempre succede nel seguitissimo mondo tecnologico, ha generato in modo immediato le prime indiscrezioni e previsioni sulle caratteristiche del prodotto.

Il dispositivo, che verrà probabilmente lanciato sul mercato nella stagione autunnale, fa già parlare molto di sé, dando adito a compulsivi tentativi di scoprire in anteprima assoluta quali saranno le funzionalità dello smartphone e cosa lo distinguerà dai precedenti. Cerchiamo quindi di delineare nei limiti del possibile questo nuovo frutto della più sofisticata e avanzata tecnologia grazie alla collaborazione con lo staff di Cuffie.pro.

Design e caratteristiche generali

L’aspetto esteriore, lo sappiamo bene, è la prima cosa che salta all’occhio. Dal punto di vista estetico, il nuovo Google Pixel 2 sembra un dispositivo dallo stile alquanto minimalista con corpo in alluminio e la parte superiore coperta in vetro.

Per quanto riguarda la back cover, la parte in vetro dovrebbe essere più ridotta rispetto ai prodotti attualmente sul mercato, ma alla stregua di questi dovrebbe essere provvista di un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali collocato nella stessa e identica posizione centrale.

Google Pixel 2 dovrebbe essere disponibile in ben 4 tonalità cromatiche: nero, argento, blu e rosso. Una scelta, anche questa, decisamente improntata al consumatore finale, che persino dal punto di vista meramente estetico potrà orientarsi verso il colore che più si adatta ai propri gusti e al proprio stile.

La caratteristica forse più significativa del Google Pixel 2 è che non sarà provvisto di presa jack audio, proprio come è successo con iPhone 7. Ciò significa che si rende necessario l’utilizzo delle cuffie Bluetooth. Se Google lancerà sul mercato anche delle apposite cuffie Bluetooth non è ancora possibile saperlo. Ciò che è invece ben chiaro è la presenza di due altoparlanti frontali per la riproduzione audio in modalità stereo.

Il display senza cornice ha una dimensione di 5.99 pollici e una risoluzione di 2K. Dispone, inoltre, di tecnologia OLED ad alta emissione luminosa, che generando una bassa quantità di calore non provoca alcun surriscaldamento e garantisce allo stesso tempo il massimo risparmio energetico.
Secondo i primi rumor, il display è stato prodotto dalla casa LG.

Pixel 2 sembra essere stato progettato con una massima attenzione nell’impianto multimediale. Un chiaro campanello d’allarme per gli altri grandi colossi del calibro di Samsung e Apple, che dovranno sicuramente fare i conti con un’accanita concorrenza.

Partiamo dalla fotocamera e dalle sue presunte specifiche tecniche. La fotocamera posteriore potrebbe essere dotata di un sensore da 12.3 MP con EIS. Questa tecnologia di Electronic Image Stabilization è pensata per eliminare le vibrazioni durante le riprese video, migliorandone così la qualità grazie a un’inquadratura costante tra i vari fotogrammi. Tale tecnologia sarebbe accompagnata da un flash LED Dual-Tone, per una più intensa illuminazione. Per quanto riguarda invece la fotocamera frontale, si presume che sarà da 8 MP.

Un’altra caratteristica tecnica che farà trepidare gli appassionati delle ultime novità tecnologiche è il processore Snapdragon 835, di più recente produzione, finalizzato a un notevole miglioramento delle prestazioni degli smartphone.

Un altro punto non da poco lo costituisce la memoria, che stando alle indiscrezioni consisterebbe in 4GB di RAM e in 128 GB di memoria interna.

Versioni dello smartphone

Si pensa che Google Pixel 2 sarà disponibile in due versioni. Ciò che farebbe la differenza sarebbero principalmente le dimensioni. Oltre al presunto smartphone ampiamente descritto, potrebbe essercene un altro, più piccolo, con display di produzione HTC da 4.95 pollici a risoluzione Full HD, probabilmente con cornice. Non mancherebbe il processore Snapdragon 835, ma cambierebbe lo spazio disponibile per la memoria, con una RAM pur sempre di 4GB ma una memoria interna di soli, si fa per dire, 64GB.

Prezzi e aspettative

Purtroppo non sono ancora trapelate indiscrezioni sul prezzo del dispositivo. Come spesso succede con il lancio sul mercato di nuovi prodotti tecnologici, è lecito immaginarsi una cifra maggiorata di una quantità approssimativa di 50 dollari rispetto al modello precedente.

Considerando il probabile periodo di apparizione del nuovo smartphone, fissato verso fine settembre/inizio ottobre, è facile farsi un’idea della forte competizione che si genererà con le altre grandi aziende del settore, che tendono annualmente a rilasciare nuovi e sofisticati modelli a ridosso del periodo natalizio. Prima di allora saranno sicuramente disponibili ulteriori aggiornamenti sulla qualità e caratteristiche di Google Pixel 2, già famoso e desiderato ancor prima della sua presentazione ufficiale al pubblico.



Tags

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top