Alimentazione durante l’allattamento 

Alimentazione durante allattamento

Sono tanti i dubbi che possono coinvolgere una mamma quando si tratta di allattare il suo bambino, soprattutto in relazione alla sua alimentazione nel corso dell’allattamento. Ci sono regole da seguire? Ci sono particolari consigli? Effettivamente l’allattamento è una fase fondamentale per la vita del bimbo e la madre dovrebbe cercare di comportarsi di conseguenza. Ci sono alcuni consigli che bisognerebbe tenere in considerazione quando si vuole allattare il bambino, se si vuole farlo con cura e prepararlo, nel futuro, a mangiare tutto e a stare bene. Uno di essi riguarda proprio l’alimentazione della madre.

1. Durante l’allattamento la madre ha bisogno di più energia. Proprio così: le richieste energetiche del corpo della madre aumentano quando la donna è in fase di allattamento. Basti pensare che la mamma usa 90 kcal per produrre 100 ml di latte materno; un neonato ne consuma almeno 500 ml ogni giorno. Quindi la madre ha bisogno di più energia, almeno 500 kcal in più al giorno.

2. Bere tanto. L’acqua è fondamentale per la salute ed il benessere e soprattutto serve per fare il latte, che all’85% è composto da acqua. È naturale che la madre quando allatta abbia più sete: bisogna mantenersi in buono stato di idratazione con almeno 2 litri di acqua al giorno.

3. Mangiare bene, in modo equilibrato, è fondamentale. La mamma dovrebbe assumere tutte le vitamine ed i componenti indispensabili alla salute (magnesio, calcio, zinco, vitamine, iodio, rame e proteine). L’alimentazione deve essere varia e comprendere proteine (animali e vegetali), carboidrati, lipidi, e essere divisa in cinque pasti.

4. Due porzioni di frutta e due porzioni di verdura al giorno, per il benessere della mamma e del bambino.

5. Evitare il caffè: non consumarne troppo perché tè e caffè fanno sì che il latte contenga proprio queste sostanze, con un effetto eccitante che potrebbe rovinare il sonno al neonato e peggiorare il suo umore. Massimo una/due tazzine di caffè al giorno.

6. Mangiare il pesce. Non dimenticare nella dieta di neomamma il pesce: esso contiene gli acidi grassi omega 3 che sono indispensabili allo sviluppo nervoso del bambino. Il pesce andrebbe consumato tre volte a settimana.

7. La birra non serve. La leggenda metropolitana per cui bere la birra aiuterebbe la produzione del latte è assolutamente falsa. Non esiste, infatti, alcuna prova a riguardo.
Non ci sono, più in generale, alimenti o bevande che permettano di produrre più latte.

8. Il bambino ha le coliche? Non è colpa del latte. La neomamma potrebbe essere portata a pensare che se il bambino ha le coliche, la colpa sia del fatto che la madre ha mangiato qualcosa di sbagliato. Non è così, sono un fenomeno naturale.
Comunque sia cibi da evitare per le coliche del neonato sono caffeina, verze, patate, agrumi, cioccolato che possono causare problemi alla digestione.

9. Puoi mangiare gli affettati ma non esagerare. Gli affettati sono proibiti durante la gravidanza ma non in allattamento: ma evitate di esagerare.

10. Mangia di tutto ed anche il bambino mangerà di tutto. Se lo abitui a vari gusti, svezzare il bambino anche al consumo di verdura e di pesce sarà più semplice.



Potrebbero interessarti anche

Top