Immigrazione e integrazione: Cagliari aderisce al progetto “I’MAPPY”

Progetto senegalesi Cagliari

Al via la tappa cagliaritana del progetto internazionale “I’mappy” su immigrazione, integrazione e tecnologia che è stata presentata oggi, giovedì 3 agosto, presso la Sala Cinema dell’Hostel Marina di Cagliari.

“È una iniziativa lodevole. Non posso che essere felice – è intervenuto così Ferdinando Secchi, Assessore alle Politiche Sociali e Salute – di sostenere progetti che prevedano l’inclusione attiva nella società dei migranti attualmente ospiti a Cagliari”.

Il progetto è nato dalla collaborazione tra organizzazioni non governative provenienti da Italia, Turchia, Grecia, Slovacchia, Lituania, fra le quali la TDM2000 di Cagliari e mira a supportare e integrare i giovani migranti favorendo una loro maggiore comprensione e sensibilità nei confronti dei contesti sociali di accoglienza.

Le attività del progetto sono finalizzate allo sviluppo di una piattaforma on line per migranti, accessibile da cellulare e computer, contenente informazioni di carattere legale, culturale e un elenco di punti, localizzati su di una mappa, nei quali sarà possibile ottenere servizi di assistenza e solidarietà.

La mappa è destinata ai giovani migranti rifugiati che non hanno accesso alle informazioni fondamentali sul Paese in cui hanno richiesto o ottenuto permesso di soggiorno per asilo o che non abbiano genitori o famiglie in cui trovare sostegno.

“La Sardegna offre un importante contributo – ha concluso l’Assessore Secchi – ed è proprio dall’integrazione che bisogna ripartire per vivere in un mondo solidale”.




Potrebbero interessarti anche

Top