Si può dimagrire con gli integratori alimentari?

Dimagrire con gli integratori alimentari

Negli ultimi anni assistiamo ad una vera e propria ‘mania per la salute’.
Le persone vogliono dimagrire e stare bene, vogliono perdere peso velocemente e facilmente. Una delle ‘soluzioni’ a portata di mano, come riportato anche sul portale NonSoloBenessere.it, sembrano essere gli integratori alimentari per dimagrire, che promettono perdita di peso rapida e ‘indolore’, senza grandissimi sforzi.

Che cosa sono gli integratori dimagranti?

Gli integratori per dimagrire promettono effettivamente tanto, e possono essere acquistati in farmacia o al supermercato senza bisogno di ricetta. La tentazione di prenderli e provarli è forte, ma prima proviamo a vedere se questi prodotti abbiano – effettivamente – un qualche effetto dimagrante o se si tratti solamente di una trovata commerciale.

Innanzitutto è bene partire prevenuti: l’assunzione di un prodotto non vi permetterà mai di perdere peso ‘automaticamente’ in maniera sana. Su internet e sul web circolano anche degli integratori e delle pastiglie non autorizzate, che possono avere effetti pericolosi. Quindi la prima cosa da fare è informarsi.

In secondo luogo, le varie industrie alimentari mettono in commercio prodotti ed integratori dimagranti che sono stati sottoposti a controlli accurati, in modo da escludere quelli pericolosi per la salute.

Prima di assumere qualsiasi prodotto che trovare al banco del supermercato o in farmacia, quindi, leggete sempre molto bene le etichette e chiedete tutte le informazioni necessarie al vostro medico.

Integratori dimagranti: su cosa si basano?

Gli integratori che sono pensati per far perdere peso si basano su una serie di principi attivi, in maggior parte naturali, che accelerano il metabolismo e stimolano le reazioni che possono impattare sul corpo in vari modi, ad esempio:

  • aumentando il consumo di sostanze grasse e quindi tenendo sotto controllo l’accumulo del tessuto adiposo;
  • depurando e disintossicando il corpo;
  • riducono l’accumulo degli zuccheri nel corpo;
  • prevengono la ritenzione idrica e quindi il gonfiore.

Inoltre a seconda del contenuto del prodotto, possiamo distinguere diversi integratori oggi in commercio. In particolare possiamo distinguere:


LEGGI ANCHEGarcinia Cambogia: fa dimagrire davvero?


  • Integratori basati sul contenuto in fibra. In genere sono prodotti presenti in pillole o compresse e vengono assunti con un bicchiere di acqua. Si tratta di prodotti che contengono fibra alimentare, la stessa che in natura si trova nei vegetali e nei cereali. Utile per dimagrire se non altro perché questo prodotto conferisce alla persona un senso di sazietà e quindi astiene dal far mangiare ulteriormente.
    Questi integratori aiutano a mantenere il peso ideale in quanto placano l’appetito dopo il pasto. Inoltre in genere sono anche fortificanti per il sistema immunitario e migliorano la resistenza del corpo alle malattie.
  • Integratori a base di bacche di Acai. Le bacche di Acai sono dei prodotti che si trovano nelle foreste amazzoniche. Il loro effetto è anti ossidante, quindi eliminano gli effetti negativi dei radicali liberi, ma anche quello di aumentare il metabolismo e quindi di permettere di bruciare grassi più rapidamente e di perdere peso. Non solo: proprio come la fibra vegetale, anche queste bacche provocano mancanza di appetito dopo il pasto, riducendo il senso di fame.
  • Integratori a base di the verde. Il the verde contiene una serie di sostanze, come le catechine, che hanno la funzione di velocizzare il metabolismo e anche di ridurre la produzione del colesterolo dannoso, e inoltre aumentano la termogenesi, vale a dire la combustione degli acidi grassi, rendendo più semplice il dimagrimento.
  • Integratori a base di carnicina. Questi prodotti sono in grado di favorire le reazioni di combustione di acidi grassi e quindi permette il dimagrimento veloce in quanto riesce a bruciare i lipidi in eccesso nel corpo che si accumulano sotto forma di trigliceridi.
    Sembra inoltre che possano diminuire la presenza del colesterolo nel sangue.
  • Integratori a base di isoflavoni. Questi prodotti servono per distribuire meglio gli impulsi ormonali, perché il grasso diventi armonicamente distribuito nel corpo.
  • Integratori a base di faseolamina. Questa sostanza è un gluco bloccante, vale a dire che blocca la digestione degli zuccheri complessi e quindi permette anche la riduzione delle calorie ingerite e la perdita di peso.

Integratori dimagranti: funzionano?

Ogni persona è un mondo a sé. Se quindi la vostra idea è quella di ricorrere all’uso di integratori dimagranti, quello che doveste fare prima di assumerli è consultare il vostro medico. Lui saprà dirvi se essi possono darvi una mano o se è il caso di intraprendere un altro tipo di dieta che può essere più efficace. Inoltre potrà consigliarvi nella scelta e dirvi invece quando l’assunzione di integratori potrebbe danneggiare la vostra salute.

Non si può avere la pretesa di dimagrire senza fare sforzi.
Non credete quindi alle false promesse dei pubblicitari, che vi giurano che nell’arco di una settimana perderete cinque kg. Non fidatevi mai di prodotti che il vostro medico non conosce e non consiglia, o trovati su internet. La salute vale più di tutto.




Potrebbero interessarti anche

Top