Sopravvivere alle pulizie di primavera

Pulizie di primavera

Come ogni anno, arrivano puntali le pulizie di primavera che portano un’aria nuova alla casa e un aspetto più rinnovato, rendendola decisamente più fresca. Come tutti sanno, le pulizie di primavera non richiedono certo un paio d’ore, ma sacrificio, tempo e impegno.

Vediamo dunque in questo articolo alcune dritte sulle pulizie di primavera; per esempio, il primo consiglio è quello di iniziare dal bagno e dalla cucina, per poi passare alle camere da letto e alla zona giorno e terminare con balconi e terrazzi.

La cucina

Per quanto riguarda la cucina, è molto importante pulire a fondo i cassetti, le credenze e i pensili internamente ed esternamente. Un consiglio: controllare cosa c’è sugli scaffali e buttare via ciò che non si usa più o è scaduto. Per raccogliere la polvere che si accumula, potete porre dei fogli di giornali nella parte alta dei mobili. Così l’anno successivo potrete rimuovere i fogli per metterne di nuovi e i mobili saranno puliti.

Pulire il forno e i fornelli? Un piccolo trucco può essere quello di sciogliere in acqua calda una pastiglia per la lavastoviglie. La soluzione ottenuta va strofinata sui fornelli caldi e, per qualche ora, lasciare che agisca. Dopodiché risciacquare i fornelli con uno straccio. Lo stesso procedimento può essere fatto con il forno. Non dimenticate tutti gli elettrodomestici che nella cucina si riempono di sporco, e che potete pulire con una spugna inumidita di bicarbonato di sodio.


LEGGI ANCHECome scegliere una scopa elettrica


Per quanto riguarda il forno a microonde, potete utilizzare un bicchiere di acqua e succo di limone mentre il dispositivo è accesso al massimo della potenza. Infine, per il frigo e il freezer, è necessario che almeno una volta all’anno vengano sbrinati e puliti da cima a fondo.

Il bagno

Pulire le tende della doccia nella lavatrice a temperatura di 30° senza detergente su “capi delicati”. Spesso la muffa che si insinua nella doccia può essere davvero difficile da togliere, ma nessuno sa che basta un po’ di olio di albero di tè per eliminarla. Il calcare, invece, può essere tolto con del limone e aceto passati con un panno su rubinetti rovinati.

Camera da letto

Il piumino e i cuscini vanno lavati a 40°C con detersivo per capi delicati. Dopo il lavaggio è necessario che vengano sbattuti e fatti asciugare a fondo. Altro consiglio utile è girare il materasso ogni due settimane per evitare che si infiltrino gli acari della polvere. Durante le pulizie dei primavera, potete passare l’aspirapolvere sul materasso ed evitare l’accumulo di polvere.



Tags

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top