Come costruire una perfetta aiuola rialzata

Costruire aiuola rialzata

Costruire un’aiuola rialzata e ben fiorita, anche su terreni poco fertili, non è un’impresa difficile e la sua realizzazione presenta diversi vantaggi. Un’aiuola rialzata, oltre a donare un tocco di colore al proprio giardino, consente un perfetto drenaggio e una giusta aerazione delle radici. In particolare, la protezione delle piante sarà maggiore all’interno di un’aiuola rialzata, in quanto non corri il rischio di calpestarle o di rendere il terreno troppo compatto. La porzione di terreno elevata conferisce, infine, un’ottima ed efficace protezione dai parassiti e dagli insetti infestanti.

Seguendo i consigli di questo articolo saprai realizzare in pochi e semplici passaggi un angolo del tuo giardino degno di nota, sempreverde e ben curato.

Costruire un’aiuola rialzata in 5 semplici step

I materiali per realizzare un’aiuola rialzata sono molti: dal mattone, al metallo, al legno. Qualunque materiale sceglierai sarà ugualmente efficace: l’importante è che si integri bene all’interno del tuo giardino.

Prima di iniziare a costruire l’aiuola rialzata è necessario tener conto anche dello spazio in cui andrai a collocarla: l’esposizione ai raggi solari della zona desiderata è, infatti, un aspetto primario da tenere in considerazione. Una buona esposizione al sole, in particolare in primavera, favorirà una buona crescita delle tue piante.

Gli step principali da seguire, dopo aver scelto il luogo ideale in cui costruire sono i seguenti:

1) copri il fondo dell’aiuola con un telo pacciamante, ovvero un tessuto/non tessuto in poliestere o polipropilene che riduce drasticamente la presenza di erbe infestanti;

2) posiziona intorno al telo il materiale desiderato che costituisce le pareti;

3) riempi il perimetro di un terriccio di qualità che non sia troppo compattato, permetterai così alle radici delle piante di avere una buona aerazione;

4) inizia la seminatura o la piantagione. Nel primo caso puoi piantare i semi direttamente nel terreno con tempi di fioritura che variano in base alla pianta: cerca, in particolare, di non allineare i semi alla perfezione e crea un effetto a zig zag. Nel caso della piantagione otterrai la tua aiuola in tempi immediati, semplicemente trapiantando piante già fiorite da altri vasi;

5) infine, prepara una buona struttura che protegga la tua aiuola da agenti atmosferici improvvisi. L’ideale è creare degli archi in PVC sui lati più corti e posizionare, al di sopra dell’aiuola, un tessuto di nylon per l’inverno oppure uno in poliestere per l’estate.

Nel caso tu voglia disporre di un’aiuola perfettamente funzionale, moderna e ben progettata, senza fare fatica ed evitando di sbagliare nella costruzione della struttura, puoi rivolgerti ad uno dei tanti servizi professionali di progettazione aiuole su misura, tra cui quello fornito da www.italianaservizisrl.it, che ti saprà fornire un’adeguata assistenza e consulenza anche sulla scelta delle piante da utilizzare.



Tags

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top