Come vendere online oggetti usati

Spedire subito online

Vendere online è una pratica ormai in forte ascesa: secondo gli ultimi dati, il 2016 è stato l’anno del boom per l’e-commerce e il 2017 si prospetta altrettanto prolifico sotto questo aspetto. Sono sempre di più coloro i quali decidono di avviare un’attività su Internet: se si indovina la categoria merceologica, si può fare un bel gruzzolo e gestendo tutto direttamente da casa, solo tramite un PC. Insomma, l’era del Web 2.0 offre tante possibilità di guadagno, ma bisogna ovviamente sempre stare molto attenti: c’è da fare i conti con le normative vigenti, alle quali ci si deve attenere alla lettera per evitare brutte sorprese, e inoltre si deve essere quanto più affidabili e trasparenti possibile nei confronti dei potenziali acquirenti.


LEGGI ANCHEE-commerce: come svilupparlo e perché


Chi non vuole per addentrarsi nel commercio elettronico vero e proprio, ha comunque tante altre possibilità di guadagnare vendendo prodotti di ogni risma. Ci sono ad esempio i siti di aste online, o le bacheche di annunci gratuiti come quella offerta da Annuncino.it. Si tratta di spazi virtuali, di vetrine elettroniche, tramite le quali si possono mettere in vendita i prodotti più disparati, nuovi o usati. Se, infatti, c’è chi preferisce vendere abbigliamento, apparecchiature hi tech e quant’altro di “prima mano”, c’è anche chi sceglie questo tipo di portali per disfarsi di prodotti usati, che ormai non servono più o sono già stati soppiantati da merce nuova.

Di esempi di questo genere se ne potrebbero fare davvero tanti: c’è chi riceve, ad esempio, un nuovo telefonino in regalo e dunque non sa che farsene di quello vecchio, perché allora non racimolare qualche decina di euro vendendo su siti di annunci gratuiti in tutta Italia? Tanti altri, invece, si ritrovano con scatoloni di oggetti che in soffitta rischiano solo di essere avvolti dalla muffa. Perché non provare allora a metterli in vendita online? In Rete, infatti, c’è un vero e proprio esercito di collezionisti o semplice “maniaci” di determinati oggetti, sempre a caccia di prodotti di seconda mano. Non è raro, inoltre, il caso in cui un oggetto da noi considerato praticamente inutile, per qualcun altro sia una rarità, per la quale è disposto a sborsare anche una cifra importante.


LEGGI ANCHEAcquistare libri online conviene?


Dai “retrogames” ai personaggi di cartoni animati e serie TV, basta andare un po’ a zonzo per la Rete per capire quanto siano considerati certi oggetti. E se davvero abbiamo qualche esemplare polveroso tra le nostre cianfrusaglie, forse è il caso di farselo valutare da qualcuno “che ne capisce” e metterlo eventualmente in vendita tramite Internet. Ci sono effettivamente categorie merceologiche dalle quali ci si può racimolare al massimo qualche spicciolo, ma altri prodotti sono assai ricercati e c’è chi è addirittura pronto a pagarveli profumatamente: dalle vecchie videocassette di film ormai introvabili, passando anche per t-shirt di cantanti o attori, e ancora le riproduzioni di personaggi dei cartoon giapponesi, oppure quelle console di videogiochi che andavano per la maggiore negli anni ’80 e ’90. Vi basta effettuare qualche semplice ricerca con Google per farvi un’idea di quanto possiate portare a casa.



Tags ,

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top