Il Giro d’Italia attraversa Sassari: modifiche alla viabilità il 5 maggio

Giro d'Italia 2017 a Sassari

Il 5 maggio le vie del cuore cittadino saranno attraversate dai ciclisti del Giro d’Italia. La carovana arriverà a Sassari passando dalla strada statale 291, raggiungerà il centro attraverso via Predda Niedda e si snoderà in via Coppino, viale Mancini, via Tavolara, corso Margherita di Savoia, via Manno, via Bellieni, viale Umberto, piazza Colonnello Serra, ponte Rosello, via Pascoli, via Pirandello, per poi continuare sulla SS200 verso Sennori. Saranno perciò necessarie modifiche alla viabilità per alcune ore, a partire dalle 11 del mattino. Nell’intero percorso e in alcune zone circostanti sarà vietata la circolazione e la sosta fino al termine del passaggio della carovana, presumibilmente intorno alle 13.20. Il Comune di Sassari ha ritenuto opportuno informare tempestivamente la cittadinanza per limitare quanto possibile il congestionamento del traffico nel resto della città; per lo stesso motivo si consiglia di evitare di spostarsi in auto o moto durante quelle ore o di prevedere eventuali percorsi alternativi. È importante sapere che potrebbero crearsi rallentamenti significativi e criticità in ingresso e uscita dalla città.

Dalle 11 del 5 maggio e fino al termine del passaggio della carovana sarà vietato il transito sulla vecchia strada Alghero-Sassari e in via Predda Niedda, entrambe in direzione della città. Via Predda Niedda verso la zona industriale e verso Alghero sarà fruibile attraverso via XXV Aprile e il sottopasso di Santa Maria. Chi proviene dalla nuova strada statale (la 4 corsie) sarà deviato all’altezza della rampa in uscita per Cagliari e per Porto Torres verso la SS 131; si potrà entrare a Sassari da via Budapest.

Nelle stesse ore saranno chiuse anche via Pascoli e via Pirandello, sia in ingresso sia in uscita dalla città. Nessun veicolo diretto in via Pirandello, se proveniente dalla parte alta del Monte Rosello, potrà raggiungere queste strade, ma potrà utilizzare unicamente via Don Sturzo (viadotto) per raggiungere la periferia attraverso i percorsi che conducono a Serra Secca, via Milano-via Budapest, via Verona-via Budapest.

Circolazione vietata anche in corso Cossiga e in corso Margherita di Savoia, con deviazione del traffico in corrispondenza degli incroci tra viale Dante e via Asproni e tra Deffenu, piazza D’armi e via IV Novembre (all’altezza della chiesa di San Giuseppe e dell’edicola). Tutti i veicoli diretti in corso Margherita di Savoia saranno deviati su via Roma, viale Dante, via Deffenu, via IV Novembre, e si potrà raggiungere la periferia attraverso via Roma, via Turati e via Amendola.

I veicoli provenienti da viale Porto Torres potranno accedere esclusivamente alla parte bassa del quartiere del Monte Rosello o al centro storico; in alternativa, potranno ritornare in periferia attraverso via San Paolo e la corsia in uscita di via Predda Niedda.

Chi arriva dalle strade del Consorzio Predda Niedda potrà raggiungere la periferia e accedere alla città attraverso corso Trinità, arrivando però solo sulla parte bassa del quartiere di Monte Rosello, al centro storico, in via XXV Aprile, verso via Predda Niedda (in uscita dalla città).




Potrebbero interessarti anche

Top