Forfora persistente? Ecco come prevenirla e combatterla

Come combattere la forfora

Spesso capita di dover tollerare alcune patologie di per loro non particolarmente pericolose, ma al contrario davvero fastidiose e anti-estetiche: questo è il caso della forfora, ovvero quella condizione che affligge il cuoio capelluto e che lo vede riempirsi di scaglie bianche di cute in eccesso, che poi si staccano per piovere mestamente sulle nostre spalle. Si tratta di un problema particolarmente debilitante per il nostro umore e per la nostra tranquillità nei rapporti sociali, ma anche di una condizione davvero difficile da sopportare, per via della presenza di un costante prurito che ci spinge a grattarci e a peggiorare dunque la nostra situazione. Ed ecco perché oggi vedremo insieme come prevenire e come combattere la forfora.

Come curare la forfora: i trattamenti specialistici

Il modo più intelligente e veloce per curare la forfora è utilizzare i prodotti realizzati per questo scopo. In tal senso, il consiglio è di combattere questa patologia rivolgendovi a trattamenti antiforfora come quello di Bioscalin: grazie al suddetto trattamento, potrete rispondere a tono sia alla forfora grassa che a quella secca, arricchendo la vostra cute di elementi naturali ideali per rinforzare il cuoio capelluto, evitando anche la futura ricomparsa del problema.


LEGGI ANCHE: Cos’è la tricopigmentazione?


Prevenire la forfora? Al bando lo stress

La forfora è un po’ come un circolo vizioso: spesso nasce a causa dello stress che ci tormenta in determinati periodi della vita, e finisce per auto-alimentarsi causando ulteriore ansia per via dei piccoli frammenti bianchi che invadono le nostre teste. Il risultato è che non riusciamo ad uscire da questo tunnel, a meno di non trovare una valvola di sfogo come ad esempio lo sport, che aiuta a scaricare lo stress e permette al nostro cuoio capelluto di godere dei benefici portati dalla luce del sole e dall’aria pura.

Forfora: quanto conta una corretta alimentazione?

L’alimentazione è – come spesso accade in queste circostanze – importantissima per garantire l’apporto delle sostanze nutritive necessarie per rinforzare il cuoio capelluto e per curare eventuali infiammazioni. Ed ecco che sostanze come le vitamine, il ferro, i minerali, lo zinco ed alcune tipologie di grassi possono rivelarsi decisive per risolvere problemi cutanei molto fastidiosi, come ad esempio la forfora. Da questo punto di vista, dunque, il consiglio è di mangiare molte verdure e molta frutta, insieme all’assunzione di proteine derivanti dalla carne magra, e di acidi grassi come gli Omega 3, presenti nei pesci come salmoni e trote.


LEGGI ANCHE: Come combattere il colesterolo con il Glucomannano


Combattere la forfora con i rimedi casalinghi

La natura ci mette a disposizione un supermercato di prodotti contro la forfora di fatto sconfinato. Ad esempio, potreste risolvere questo inestetismo utilizzando le numerose essenze naturali, come il tea tree oil, l’olio di melaleuca, l’aloe vera, l’olio di monoi, l’olio di dattero, l’olio di argan e ovviamente il burro di karité: un rimedio naturale particolarmente efficace contro le patologie della cute. Infine, non dimenticatevi che anche l’igiene ha un ruolo fondamentale nella lotta alla forfora: lavatevi bene i capelli, ma senza mai eccedere con l’utilizzo dello shampoo.



Tags

Seguici su Instagram e Youtube

Potrebbero interessarti anche

Top