A Cagliari la serata conclusiva di Grenaches du Monde 2017

Grenaches du Monde a Cagliari

Entro il prossimo 13 gennaio 2017 dovranno essere inviate le adesioni alla 5^ edizione del Concorso enologico “Grenaches du Monde 2017”, prestigiosa competizione internazionale organizzata dal CIVR (Conseil Interprofessionel des Vins du Roussillon-Francia) in collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna e l’Agenzia Laore Sardegna.

Il concorso è aperto a tutte le tipologie di vino provenienti da qualsiasi paese o produttore, con una percentuale minima di Grenache del 60%: effervescenti, tranquilli, fortificati, passiti, liquorosi etc. Sono ammesse tutte le categorie di vini ottenute da uve del vitigno Grenache, compresi suoi sinonimi ufficiali, tra i quali rientra, a titolo di esempio, il Cannonau in Sardegna, il Tai Rosso in Veneto o il Gamay perugino in Umbria, come meglio specificato nel regolamento.

Con circa 200.000 ettari, Grenache è una delle varietà con la maggiore superficie vitata nel mondo. Si trova in Spagna, in Francia, in Portogallo, in Italia (specialmente in Sardegna), ma anche Grecia, Messico, Sudafrica, California, Cile, Australia e molti altri Paesi.
Per partecipare al concorso è necessario effettuare, entro il 13 gennaio 2017, un’iscrizione online nel sito ufficiale della manifestazione, seguendo le indicazioni al seguente link: goo.gl/h7WWB2

L’evento, che vedrà la partecipazione di circa 100 commissari degustatori provenienti da tutto il mondo per la valutazione dei vini in competizione, si articolerà in quattro giornate partendo da Alghero e concludendosi a Cagliari con l’elegante momento “Notte dei Grenaches”, nei suggestivi locali della Ex Manifattura Tabacchi, con la possibilità di degustare tutti i vini in concorso.

“Offriamo il nostro contributo a questa importante competizione internazionale ospitando nella prestigiosa sede della ex Manifattura Tabacchi la serata conclusiva dell’evento – sottolinea l’assessora alle Attività Produttive e Turismo Marzia Cilloccu –. La scelta di Cagliari come cornice di grandi eventi sottolinea ancora una volta la vocazione turistica della nostra città”.



Potrebbero interessarti anche

Top