Porto Torres: la Chiesa di Balai candidata a ‘Luogo del Cuore’

Chiesa di Balai candidata a Luogo del Cuore

Mercoledì 21 settembre, alla Camera di Commercio a Sassari, alle ore 17.30, si terrà un incontro sul tema “Beni Culturali e Paesaggio: FAI con la mente e col cuore”.

Il Fondo Ambiente Italiano anche per l’anno 2016 ha lanciato l’iniziativa nazionale “I Luoghi del Cuore” che, attraverso una raccolta di firme diretta e online, si propone di segnalare siti di particolare fascino e importanza. La delegazione FAI di Sassari ha proposto come Luogo del Cuore il sito e la Chiesa di San Gavino a Mare, a Porto Torres, nota come “Balai Vicino”.

Il luogo, infatti, è interessante da vari punti di vista: geologico, archeologico, storico, devozionale. Soprattutto per l’intrecciarsi di tanti fattori rappresenta da secoli un luogo di attrazione importantissimo per tutto il nord Sardegna, legato al culto dei Martiri Turritani e ai riti che si svolgono nel mese di maggio fra la Chiesa e la Basilica di San Gavino.

La grande partecipazione popolare che li accompagna si traduce in interesse alla protezione e salvaguardia della chiesa e del sito. La definizione di Luogo del Cuore si adatta perfettamente a un sito tanto amato e carico di storia. Infatti finora la raccolta firme, avviata grazie a un comitato molto attivo, ha avuto un grande riscontro.

L’attuale stato di conservazione e fruizione del monumento impone un urgente intervento per arginare il degrado causato anche dall’azione del mare.

L’amministrazione del Comune di Porto Torres, guidata dal sindaco Sean Wheeler, sostiene l’iniziativa partecipando attivamente alla raccolta firme.

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Sassari e Nuoro, diretta dalla Dott.ssa Maura Picciau, condivide gli obiettivi individuati dalla delegazione FAI Sassari e illustra i compiti istituzionali in materia di tutela, salvaguardia e conservazione.

L’Arcidiocesi di Sassari, nella persona del Responsabile Beni Culturali, Mons. Giancarlo Zichi, partecipa all’iniziativa poiché il monumento e il sito recano evidenti testimonianze anche del più antico culto cristiano.

Il parroco della Basilica di San Gavino, Don Mario Tanca, che dirige i riti nei due santuari, ha competenza diretta sulle funzioni religiose in accordo con le necessità del monumento.

Sul sito web del FAI è possibile esprimere il voto per la Chiesa di Balai.
Le firme vengono raccolte anche nella Basilica di San Gavino, nella Biblioteca comunale e nella Stazione Marittima.



Potrebbero interessarti anche

Top