Garcinia Cambogia: nuovi studi suggeriscono la sua efficacia

Perdere peso con Garcinia Cambogia: funziona davvero?

Gli integratori naturali per perdere peso a base di Garcinia Cambogia hanno conquistato la luce dei riflettori da qualche anno, quando il celebre e controverso Dottor Oz li citò nel corso del suo programma tv definendoli “miracolosi”. Da allora, decine di case farmaceutiche hanno immesso sul mercato la propria versione del prodotto, generando pareri discordanti fra chi li ha definiti un vero e proprio miracolo per il dimagrimento ad altri che non hanno riscontrato alcun effetto se non un alleggerimento del proprio portafoglio.

Chi ha ragione? Fino ad oggi gli studi in materia non sembravano essere stati in grado di decretare una verità assoluta e certa, lasciando scoperto il fianco in un settore dove la truffa e il raggiro sono all’ordine del giorno, considerata la grande domanda di mercato. Ogni anno infatti vengono spesi milioni di euro per pillole e integratori per perdere peso velocemente, e non sempre con alla base una solida verità scientifica. E se nel passato chi voleva perdere peso si era affidato a prodotti chimici e farmaci creati in laboratorio, sempre più persone negli ultimi anni si stanno orientando verso integratori alimentari creati utilizzando soltanto ingredienti naturali, in modo da evitare o ridurre al massimo il possibile insorgere di effetti collaterali.

Garcinia Cambogia funziona

Solo negli Stati Uniti un terzo della popolazione è in sovrappeso grave e potenzialmente a rischio obesità; questa condizione comporta un grosso rischio per la salute, l’aumento delle possibilità di sviluppare cancro o altre malattie mortali e un inevitabile incremento per la spesa sanitaria. Anche solo ridurre il peso del 5% o 10% in sei mesi potrebbe essere un sensibile miglioramento per la salute di molte persone, e indirettamente per il bilancio statale.

Ed è proprio in quest’ottica che molte persone hanno iniziato ad utilizzare gli integratori dimagranti a base di Garcinia Cambogia.
Nuovi recenti studi sembrano suggerire che forse il Dottor Oz ci aveva visto giusto: in due gruppi di pazienti trattati a doppio cieco (un gruppo trattato con un placebo e l’altro con un integratore a base di estratto di Garcinia Cambogia), ha visto un sensibile calo dei trigliceridi proprio in quest’ultimo. Sicuramente non si tratta della risposta definitiva alle molte domande che ancora riguardano i dimagranti naturali tanto di moda in questo momento, ma è un segnale incoraggiante per tutte quelle persone che vogliono perdere peso senza assumere farmaci creati con ingredienti chimici.



Tags

Potrebbero interessarti anche

Top