Alternanza scuola-lavoro: tante proposte dall’Università di Sassari

alternanza scuola-lavoro uniss

L’Università degli Studi di Sassari è pronta ad accogliere gli studenti delle scuole secondarie in numerosi percorsi di alternanza scuola-lavoro. Firmato il 22 aprile, il protocollo d’intesa tra l’Ateneo e l’Ufficio Scolastico Regionale ha prodotto una ricca offerta di attività di formazione e orientamento in continuo aggiornamento. Tutte le proposte e le modalità di adesione per le scuole sono pubblicate sul sito dell’Università di Sassari. Fino ad oggi, hanno aderito gli istituti “Marconi”, “Spano” e “Azuni”.

Secondo la legge 107/2015, l’alternanza scuola-lavoro è ormai un elemento costitutivo dell’offerta formativa degli Istituti di Istruzione Superiore, con la previsione di un monte ore minimo di 400 ore per gli istituti tecnici e di 200 ore per i licei. Obiettivo principale dell’alternanza è mettere in comunicazione istruzione e mondo del lavoro unendo “sapere” e “saper fare” anche fuori dalle aule scolastiche.

A luglio l’alternanza scuola-lavoro si sposa con il Progetto Unisco e nasce “Estate con Uniss professioni”, un’iniziativa con la quale molti dipartimenti aprono le porte agli studenti delle scuole per illustrare i contenuti dei corsi di studio e i potenziali sbocchi occupazionali. Già fissate le date degli appuntamenti nei dipartimenti di Storia (5 luglio ore 9.30-13.00), Scienze umanistiche e sociali (6 luglio ore 10.00-16.30), Giurisprudenza (8 luglio 15.30-17.00), Agraria (tutto il mese su prenotazione), Medicina Veterinaria (dal 4 all’8 luglio ore 9.00-13.00).

L’Ospedale didattico veterinario sta già accogliendo alcuni studenti chiamati a lavorare con il database della clinica e partecipare ad attività pratiche, con l’obiettivo di apprendere il corretto metodo di avvicinamento agli animali da compagnia affetti da patologie.

Il Dipartimento di Architettura, Design e urbanistica propone da luglio a settembre attività di supporto a tre Summer school: Scuola Estiva dei Bambini – Giochiamo con il mondo (primi 15 giorni di luglio); workshop per studenti degli European Master in Architettura e in Pianificazione e Politiche per la Città, l’Ambiente e il Paesaggio a Santulussurgiu (primi 15 giorni di luglio); workshop-Summer School sul tema degli spazi innovativi per l’apprendimento a Porto Conte Ricerche (dal 26 agosto al 3 settembre). Inoltre, per tutto il mese di luglio, il dipartimento darà la possibilità di partecipare a una campagna geologica con l’utilizzo del Georadar.

Il Dipartimento di Chimica e farmacia ha già cominciato ad accogliere gli studenti e invita gli interessati a frequentare i suoi laboratori anche a luglio e settembre per apprendere le tecniche microbiologiche di base, così come il Dipartimento di Scienze biomediche che offre la possibilità di partecipare ad attività sperimentali in ambito biomolecolare e biochimico.

Scienze della Natura e del territorio ha preparato un programma per il periodo ottobre 2016-maggio 2017 per il progetto “Flora della Sardegna in rete” (raccolta e inserimento dati sulla distribuzione delle piante nel portale del progetto, organizzazione di eventi, predisposizione di materiale divulgativo). Inoltre, 11 studenti potranno essere coinvolti in attività relative all’erbario, al monitoraggio dell’habitat coralligeno e della ricerca nell’ambito della genetica di popolazioni animali.

Il Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali propone tra marzo e ottobre il laboratorio “Placing Dickens” in collaborazione con la Dickens Society, mentre il Dipartimento di Agraria offre sia attività sperimentali, sia attività seminariali. Anche i Dipartimenti di Scienze chirurgiche, microchirurgiche e mediche (Unità operativa di Radiologia) e il Dipartimento di Giurisprudenza, con i suoi “laboratori giuridici”, hanno programmato numerose attività.
Inoltre, le Biblioteche del Sistema Bibliotecario di Ateneo, il Centro di documentazione europea e gli uffici Orientamento e Job Placement e Urp aprono le porte all’alternanza scuola-lavoro, al pari del Museo scientifico mUNISS che da luglio offre a due studenti una collaborazione nell’ambito delle attività educative e culturali museali.



Potrebbero interessarti anche

Top