Laurea in piazza: il 17 giugno cerimonia di consegna delle pergamene ai neolaureati

Laurea in piazza Uniss 2016

L’Università degli Studi di Sassari festeggerà la seconda edizione della Laurea in piazza venerdì 17 giugno alle 18.30, in risposta al gradimento registrato dall’evento lo scorso anno.
Anche quest’anno L’Ateneo ha scelto piazza d’Italia per la proclamazione dei suoi laureati e la consegna della pergamena a oltre 600 neodottori che hanno conseguito il titolo nell’anno accademico 2014/2015. Alla presentazione ufficiale dell’evento sono intervenuti il Magnifico Rettore Massimo Carpinelli, il Prorettore vicario Luca Deidda, il Direttore generale dell’Ateneo Guido Croci e Raffaella Sau, Assessora alle Politiche di sviluppo locale, cultura e turismo del Comune di Sassari.

Il programma

Sarà una festa per tutta la comunità universitaria e cittadina e per le famiglie che accompagneranno i neodottori in una delle giornate più importanti della loro vita. Parteciperà il Coro Polifonico Turritano diretto dal Maestro Laura Lambroni. La cerimonia si aprirà con un intervento del Magnifico Rettore dell’Ateneo, Massimo Carpinelli, e i saluti del Sindaco Nicola Sanna. Seguirà la premiazione e il discorso dello studente migliore dell’anno accademico. Ma rispetto all’anno scorso, c’è un’importante novità: anche altri laureati meritevoli (e in più uno studente maghrebino del programma Sardegna Formed) che si sono distinti nei rispettivi corsi di laurea per regolarità degli studi e profitto, riceveranno un premio in denaro. Infatti, l’Ateneo ha deciso di destinare a loro il ricavato del 5X1000. Con questi fondi inoltre, da qui in avanti, l’Università di Sassari ha stabilito di finanziare un “percorso di eccellenza” destinato agli studenti più brillanti.

A partire dalle 19.00 la consegna delle pergamene a tutti i laureati e la proclamazione. La serata si concluderà con uno spettacolo di Pino & gli Anticorpi e un concerto del gruppo Forelock & Arawack.

I neolaureati

I neodottori e le neodottoresse che parteciperanno quest’anno saranno complessivamente 609 a fronte degli oltre 400 dello scorso anno, a testimonianza dell’interesse crescente da parte degli studenti. I neolaureati dovranno presentarsi nel punto di accoglienza di piazza d’Italia alle 17.30. Indosseranno il tipico “tocco” – dono dell’Ateneo – e saranno chiamati in ordine alfabetico a salire sul palco allestito davanti a palazzo Sciuti per ricevere la pergamena dalle mani del Rettore Carpinelli, alla presenza del Senato accademico e dei Direttori di Dipartimento. Si comincerà con il Dipartimento di Agraria (31 laureati), poi sarà il turno di Architettura, design e urbanistica (46 laureati), Chimica e farmacia (29), Giurisprudenza (69), Medicina veterinaria (13), Scienze biomediche (32), 141 laureati per il dipartimento di Scienze chirurgiche, microchirurgiche e mediche, (che assieme a Scienze biomediche e Medicina clinica e sperimentale costituisce la Facoltà di Medicina e chirurgia), Scienze della Natura e del territorio (12), Scienze economiche e aziendali (69), Scienze politiche, scienze della comunicazione e ingegneria dell’informazione (32), Scienze umanistiche e sociali (78), Storia, scienze dell’uomo e della formazione (57).

Firma obbligatoria dei registri

Per poter partecipare all’evento e ricevere la pergamena, i laureati che si sono accreditati dovranno ritirare l’invito e firmare i registri nell’aula Magna dell’Ateneo (palazzo storico dell’Università, piazza Università 21), secondo il seguente calendario: martedì 14 giugno dalle 9.30 alle 17.30 per i dipartimenti di Agraria, Architettura, Chimica e Farmacia, Giurisprudenza, Scienze biomediche, Scienze chirurgiche e microchirurgiche; mercoledì 15 giugno negli stessi orari per i dipartimenti di Medicina veterinaria, Scienze della natura e del territorio, Scienze economiche e aziendali, Scienze politiche, Scienze umanistiche e sociali, Storia, scienze dell’Uomo e della formazione. È necessario presentarsi con un documento d’identità valido.

Sedi decentrate

I laureati impossibilitati a recarsi a Sassari possono ritirare l’invito negli stessi giorni presso le segreterie decentrate: Alghero – Piazza Duomo, Palazzo Pou Salit, Olbia – Aereoporto Costa Smeralda, Nuoro – Loc. Sa Terra Mala, Oristano – Via del Carmine – Chiostro di San Francesco (9.30 – 17.30).

Parcheggi gratuiti

Anche quest’anno, i protagonisti della cerimonia potranno usufruire di parcheggi interrati gratuiti offerti dall’Università di Sassari, dalle 17.00 alle 24.00 di venerdì 17 giugno, nelle strutture di piazza Fiume e dell’Emiciclo Garibaldi.

Patrocini e collaborazioni

Laurea in piazza gode del contributo del Presidente del Consiglio Regionale e della Fondazione di Sardegna. L’evento è patrocinato dal Comune di Sassari e dalla Provincia di Sassari e si avvale della partnership tecnologica di Tim che realizzerà una ripresa video a 360 gradi dell’evento.

#laureainpiazza è l’hashtag ufficiale della manifestazione sui social network.




Potrebbero interessarti anche

Top