Raccolta rifiuti a Porto Torres: confronto tra azienda e sindacati

Comune di Porto Torres

L’Amministrazione comunale sarà presente all’incontro in programma martedì prossimo tra il raggruppamento temporaneo d’impresa che ha vinto la gara d’appalto per la gestione dei rifiuti e i rappresentanti dei lavoratori delle aziende Aimeri Ambiente, Pianeta Ambiente e Asa, che costituiscono il gruppo Ambiente 2.0 – Asa. La riunione, che è stata richiesta dai rappresentanti sindacali di Fp Cigl e Fit Cisl per approfondire gli aspetti organizzativi del servizio, sarà ospitata nel palazzo comunale.

«L’Amministrazione – sottolinea il sindaco Sean Wheeler – non può interferire nelle relazioni tra azienda e personale. Ci è stata richiesta la presenza e abbiamo comunque dato la nostra disponibilità a partecipare all’incontro per conoscere le decisioni che saranno assunte. L’auspicio è che le parti trovino un accordo e che si evitino ulteriori disagi ai cittadini. È indispensabile la massima collaborazione da parte di tutti: gli utenti pagano per avere un servizio che deve essere sempre assicurato. D’altro canto è innegabile che nella nostra comunità deve crescere il rispetto verso l’ambiente. Presto partiranno le campagne informative, ma nel frattempo i cittadini hanno già gli strumenti in mano per fare una corretta differenziata, così come hanno a disposizione anche una struttura, l’ecocentro di via fontana Vecchia, dove tutti i giorni possono smaltire i rifiuti che non riescono a conferire con il porta a porta».

L’assessora all’Ambiente, Cristina Biancu, ricorda che «l’azienda ha novanta giorni di tempo dal momento dell’avvio del servizio per entrare a regime. Attraverso un’interrogazione in Consiglio comunale, un consigliere di opposizione ci ha chiesto se sono state intraprese azioni sanzionatorie per i disservizi di questi giorni. Questi sono atti gestionali che non competono alla parte politica, ma in ogni caso qualsiasi eventuale disservizio riscontrato non potrebbe essere soggetto a sanzione in quanto, come detto, ci troviamo nella fase di transizione del servizio dalla vecchia alla nuova gestione – conclude l’assessora – e il contratto deve essere ancora stipulato».



Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top