Forex trading, sempre più interesse da parte dei giovani

Cos'è il Forex Trading e come scegliere la strategia forex vincente

Investitori e risparmiatori possono da tempo fare affidamento su un’alternativa di guadagno caratterizzata dalla presenza di un mercato in costante espansione: stiamo ovviamente parlando del mercato del Forex. Il trading sulle valute che, posizionatosi tra i primi mercati al mondo per dimensioni e portata degli scambi, riesce a coinvolgere pressoché ogni Paese, grazie allo sviluppo delle tecnologie Web che consentono di avviare scambi sicuri in tempo reale tra gli operatori economici, 24 ore al giorno. E sono soprattutto i giovani ad interessarsi a questo mercato, spinti dalla facilità di accesso resa possibile grazie alle nuove tecnologie.

Perché il Forex ha tanto successo?

Il successo del Forex è tale da venire consigliato anche da molti dei nostri istituti di credito di fiducia, come pure da amici e conoscenti che si sono scoperti buoni investitori grazie a questo consolidato metodo di guadagno.

Iniziare a fare Forex trading è senz’altro motivo di preoccupazione per molti operatori alle prime esperienze; tuttavia per la natura stessa del mercato possiamo iniziare ad investire e a far fruttare i nostri risparmi in maniera quanto più sicura ed efficiente imparando le tecniche fondamentali che, a ben guardare, non sono particolarmente complicate da comprendere.

Va innanzitutto detto che non è necessario essere presenti online a tempo pieno, né essere broker e neanche possedere connessioni professionali per iniziare questa nuova esperienza: è sufficiente una normale connessione Internet, e la capacità di massimizzare il nostro stile di valutazione di grafici e andamenti fluttuanti del mercato, che si affinerà una volta che avremo scoperto le tecniche per fare Forex trading. Analizziamo quindi innanzitutto che cosa è il Forex e come iniziare a muovere i primi passi in questo grande mondo di opportunità di investimento.

Forex è l’acronimo di “Foreign Exchange Market” ed è sostanzialmente un abbreviativo di “mercato valutario internazionale”: a differenza di altri sistemi di investimento, l’unico bene scambiato in questo mercato è costituito dalle valute dei Paesi che vi concorrono. Questo fa sì che, tra i protagonisti di tale circuito, vi siano le classiche banche e gli operatori finanziari professionali; tuttavia da diversi anni sono comparsi gruppi di trader privati che cercano, spesso con successo, di ritagliarsi la propria fetta in questo immenso mercato. Il passo successivo per iniziare a fare Forex trading è conoscere il modo in cui vengono rapportate le valute al centro dello scambio.

Il mercato Forex consiste, ad una prima analisi, nell’acquistare e nel rivendere valute, più precisamente acquistando la valuta in procinto di rafforzarsi, così come di vendere la valuta che si sta deprezzando e indebolendo. Ogni scambio viene considerato in funzione di una coppia di valute, che può ad esempio assumere il valore di EUR/USD; GBP/USD, oppure USD/JPY (ossia scambi di Euro e Dollaro statunitense, Sterlina inglese e Dollaro statunitense, Dollaro statunitense e Yen giapponese), tra i più frequenti e gettonati dell’area Forex. Perciò, ad ogni scambio, potremo acquistare una valuta a patto di venderne un’altra, e viceversa.

Come iniziare a fare trading in modo sicuro

Operare nel Forex ricorda molto la classica Borsa, per esempio se decidessimo di comprare dollari è come se stessimo acquistando l’azione di un’azienda o il valore corrispondente di un titolo di stato. Per stabilire su quale coppia di valute operare è indispensabile conoscere la situazione aggiornata dell’economia dei Paesi della coppia di valute considerati e, più in dettaglio, del tasso di cambio di una valuta rispetto all’altra.

Per iniziare a fare trading in Forex dovremo accedere ad una delle principali piattaforme di broker che ci metterà a disposizione un account e un eventuale conto demo in cui fare pratica con denaro virtuale. Ci renderemo presto conto di aver bisogno di approfondire la nostra preparazione al fine di evitare di disgregare il nostro capitale, un’eventualità che può capitare agli operatori inesperti. Su quasi tutte le piattaforme sono disponibili diversi strumenti gratuiti di acculturamento come, ebook, videotutorial oltre alla già citata modalità demo.

Per evitare perdite eccessive esistono diversi strumenti, uno di questi può essere facilmente attuato impostando delle protezioni o stop loss, che impediscono la prosecuzione dello scambio quando vengono raggiunte determinate soglie decise dal trader. Ciò risulta particolarmente importante se il nostro stile operativo sul mercato Forex è parecchio aggressivo o emotivo, o frutto di circostanze che dobbiamo ancora imparare a gestire; oppure nel caso in cui affidassimo le nostre decisioni sul mercato ad un algoritmo, oppure a terzi investitori che operano per nostro conto.

Gran parte del nostro successo come trader deriverà dalla giusta combinazione di strategie per opzioni binarie, passando dalle semplici accoppiate call/put (o alto/basso nella nostra lingua) prevedendo l’andamento in crescita o decrescita di entrambe le valute implicate, a strumenti di maggior precisione come le opzioni one touch, tra le più remunerative, che consentono guadagni esponenziali a fronte della previsione di massima o minima di una determinata quota annunciata dal broker: imparando a unire queste tecniche e gestendo consapevolmente il budget a nostra disposizione, i nostri progressi nel mondo Forex non stenteranno a farsi notare.




Potrebbero interessarti anche

Top