S’acu Pinta, la mostra di manufatti sardi organizzata ad Alghero

Mostra S'acu Pinta

Si intitola “S’acu pinta. Abiti e manufatti della cultura popolare sarda“, l’esposizione organizzata ad Alghero in occasione della 67^ edizione della Cavalcata Sarda che si svolgerà il 22 maggio a Sassari. Sono infatti molti gli algheresi e i turisti che si spostano dalla città catalana al capoluogo in occasione della festa che affonda le sue radici storiche nel lontano 1899, anno in cui si svolse la prima sfilata organizzata in onore della visita a Sassari del re Umberto I e della regina Margherita.

La mostra, a cura del dottor Giammario Demartis, proporrà ai visitatori una selezione di abiti e manufatti della cultura popolare, dagli indumenti agli oggetti di uso quotidiano, e terminerà il 29 maggio.

Tra i circa 50 pezzi che saranno esposti spiccano: il costume femminile di gala di Samugheo del 1910; l’abito femminile feriale di Ittiri del 1890; l’abito femminile festivo di Nulvi degli anni ’10; il bolero festivo di Ossi del 1870. Tra i manufatti vari: cestini dei primi del ‘900; zucca- contenitore incisa d’Ittiri del 1884; piccola cassapanca barbaricina della fine dell’800; copricassa di Villasor degli anni ’20; timbri per pane primi ‘900. Sarà possibile visionare una serie di abiti sardi miniaturistici realizzati negli anni ’50 dalle sorelle Ruju di Sassari. Faranno da contorno alla mostra foto d’epoca e opere d’arte a tema.

La mostra sarà ospitata presso i negozi e le vetrine di: Galleria Antiquaria Belle Epoque via Columbano 31, Efisio Marras via Columbano 25, Euli900 ceramiche artistiche via Minerva 9 e Boutique Bruna Cano via Minerva 21.

L’evento è promosso dal Comitato Attività vie Minerva e Columbano, con il patrocinio del Comune di Alghero e della Fondazione Meta, in collaborazione con le associazioni Tabularasa e MA.MA di Sassari, l’associazione Impronte di Alghero e l’Azienda Vitivinicola Vigne Deriu di Codrongianos. Con la cortese collaborazione della dottoressa Giuliana Portas dello Sportello Linguistico della Regione Sardegna per il catalano di Alghero.



Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top