6 fattori da prendere in considerazione prima di comprare un nuovo portatile

Comprare un laptop

Grazie all’evoluzione tecnologica e all’abbassamento dei prezzi, oggi chiunque può acquistare un portatile ed utilizzarlo per svolgere comodamente molte operazioni che, prima, erano per forza di cose legate alla permanenza in casa. Ed in base al laptop che si sceglie di acquistare, persino il lavoro è diventato nomade, senza per questo impedire ai professionisti di svolgere operazioni complesse quali ad esempio il montaggio video e lo sviluppo di software informatici, prima legati all’utilizzo di costose ed ingombranti apparecchiature. E ciò che stupisce è che tutto questo è possibile grazie ad un portatile sempre più leggero e completo, che è possibile acquistare a prezzi concorrenziali. Sarà dunque il caso di vedere insieme i 6 principali fattori da prendere in considerazione prima di comprare un nuovo portatile.

1. Capire a cosa vi serve

Il primo passo è innanzitutto capire di cosa necessitate, perché un conto è acquistare un portatile per studiare, oppure per navigare quando siete in vacanza e un altro è comprare un portatile per lavorare e per fare ad esempio montaggio video. E siccome i prezzi variano molto in base alla potenza della scheda video e del processore, è sempre il caso di acquistare solo ciò che serve realmente.

2. Valutare l’acquisto tramite codici sconto

Nonostante il prezzo non sia più su fasce esagerate come accadeva qualche anno fa, i portatili sono comunque oggetti tecnologici costosi. Il consiglio, in questo senso, è di acquistare un portatile sfruttando i prezzi bassi che potrete reperire nelle pagine di e-commerce specializzati nella vendita di prodotti di tecnologia. Ad esempio il sito Monclick, noto per le sue offerte di portatili, propone modelli di ultima generazione a prezzi bassi e garantisce la consegna entro pochi giorni lavorativi.

3. Il sistema operativo

Windows, Mac o Linux? Quando acquistate un portatile, dovete sempre considerare quale sistema operativo è in grado di rispondere meglio ai vostri bisogni. Ad esempio, Linux è l’ideale per i programmatori informatici, mentre Mac è lo standard per il montaggio video. Windows, invece, permette di fare molte di queste cose, ma senza eccellere in nessuna.

4. Risparmiare per giocare?

Molti ragazzi si orientano verso l’acquisto di un portatile per giocare online a casa degli amici, oppure all’università. Se anche voi avete in mente un utilizzo video-ludico, preparatevi perché il prezzo non sarà inferiore ma addirittura superiore. Il consiglio, in questo senso, è di acquistare un laptop per gaming solo nel caso in cui sia il vostro lavoro.

5. Il laptop perfetto per navigare

Non vi interessa diventare dei fenomeni del video-montaggio, o dei provetti video-gamers? Se siete alla ricerca di un portatile perfetto per la navigazione su Internet, leggero e poco costoso, allora il nostro consiglio è di rivolgere le vostre attenzioni verso il Chromebook, progettato proprio per queste esigenze.

6. Attenzione al peso

I laptop pesanti e giurassici fanno parte del passato: non fatevi dunque tentare dai venditori che vi propongono mega-portatili a prezzi ridicoli, perché si riveleranno molto scomodi per via del peso. Soprattutto nel caso doveste ospitarli sulle vostre gambe. Il consiglio, dunque, è di spendere un po’ di più e di acquistare sempre e comunque un portatile di ultima generazione, con un peso contenuto e sopportabile.



Tags ,

Potrebbero interessarti anche

Top