Conto deposito, nuove condizioni di Banca Marche

Conto deposito Banca Marche

Anche in questo periodo di tassi zero il conto deposito continua ad essere lo strumento di riferimento, per le famiglie italiane che vogliono investire i propri risparmi. Senza rischi legati agli andamenti di borsa, semplici e veloci da gestire, questi strumenti continuano a spopolare nonostante le performance si siano ridotte di molto rispetto al passato.

In questo periodo, poi, molti istituti di credito stanno aggiornando i prodotti con nuove condizioni di erogazione e nuovi tassi di interesse. In particolare segnaliamo il prodotto di Banca Marche, uno dei più interessanti nel settore, per il quale andiamo ad analizzare nel dettaglio pro e contro.

Come funziona il conto deposito di Banca Marche

Il conto deposito Banca Marche è la soluzione di investimento pensata dall’istituto di credito Banca Marche per tutti i suoi clienti. Il conto deposito è un’ottima opportunità di guadagno, il perfetto binomio sicurezza-rendimento.

Il conto deposito Banca Marche è a costo zero: non è previsto un costo di apertura conto, le operazioni sono gratuite, così come la gestione dell’investimento, e non è richiesto alcun pagamento al momento della chiusura dello strumento finanziario. L’unica spesa a carico del cliente, come viene riportato sul sito ilmigliorcontodeposito.com, è il versamento dell’imposta di bollo annuale, una cifra minima rispetto ai profitti garantiti da questa tipologia di investimento.
Aprire un conto di investimento con l’istituto di credito Banca Marche è semplicissimo, basta seguire la procedura guidata online. L’investimento può essere gestito interamente in rete, accedendo all’area personale messa a disposizione dei singoli investitori. Il conto deposito si appoggia ad un conto corrente tradizionale, dal quale è possibile eseguire versamenti ed effettuare prelievi. Entrambe le operazioni possono essere eseguite in qualsiasi momento.

Uno dei vantaggi principali del conto deposito Banca Marche è la libertà di azione lasciata all’investitore. Il titolare del conto di investimento potrà scegliere se sottoporre o meno il capitale versato a vincoli temporali. Per l’opzione conto deposito libero l’interesse garantito è dell’1,75% annuo lordo, mentre per le somme vincolate l’interesse cresce fino ad un massimo del 2,15% annuo lordo.
Il tasso deposito libero dell’1,75% è un’offerta a tempo limitato e viene applicato per i primi quattro mesi, al termine dei quali scende all’1% annuo lordo.

Il tasso deposito vincolato va da un minimo dell’1,20%, per depositi a 3 mesi con la tipologia di conto Linea Flessibilità, ad un massimo del 2,15%, per un deposito a 24 mesi con la Linea Rendimento. È possibile prelevare anticipatamente le somme di denaro vincolate, calcolando gli interessi in base al tasso offerto per lo svincolo, che si attesta allo 0,5% per la Linea Rendimento e all’1% per la Linea Flessibilità.



Tags

Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top