Piccoli naturalisti all’arrembaggio: il nuovo progetto di educazione ambientale

ECO_logica_MENTE Sassari

Armati della loro naturale curiosità, bambini tra i 3 e i 12 anni partiranno alla scoperta degli angoli verdi della città, per osservare, con occhi diversi, l’ambiente che li circonda e gli equilibri che lo regolano. È il senso del progetto “Piccoli naturalisti all’arrembaggio”, organizzato dall’associazione naturalistica e culturale Eco_logica_mente, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Sassari – settore Ambiente e Verde pubblico.

«Iniziative come questa trovano il nostro pieno appoggio – afferma l’assessore all’Ambiente Fabio Pinna –; desideriamo che l’Amministrazione sia vista anche come un soggetto capace di aggregare realtà associative, favorendo progetti con finalità da noi condivise. A breve saranno messe in campo una serie di azioni con protagoniste proprio le associazioni, insieme al nostro gruppo di ecovolontari, che avrà il ruolo di guida nelle attività educative e di sensibilizzazione rivolte ai bambini e all’intera cittadinanza».

Il progetto “Piccoli naturalisti all’arrembaggio”, che partirà il 30 aprile, si articola in 5 incontri. L’idea dell’associazione è quella di coinvolgere i bambini attraverso esperienze che favoriscano la fase esplorativa e la ricerca sul campo, con laboratori organizzati nei parchi e giardini, viali alberati e aiuole o semplicemente in un ritaglio di terra da osservare con “occhi nuovi”. Saranno i 5 sensi a guidare i piccoli esploratori in queste avventure stimolanti, divertenti e rispettose dell’ambiente. Le guide faranno particolare attenzione alle tecniche metodologiche utilizzate per ciascuna fascia d’età. L’ambiente sarà quindi visto come un luogo di osservazione ed esperienza, imparando a riconoscere gli elementi che lo costituiscono e il loro ruolo nel sistema, per comprendere gli equilibri che devono essere mantenuti.

Il calendario degli appuntamenti

Si inizia il 30 aprile nel parco della Solidarietà, a Li Punti; il 7 maggio appuntamento al parco sportivo di “Adelasia Cocco”, a Sant’Orsola; il 14 maggio sarà la volta dei giardini di via Montello; il 21 maggio di quelli di via Venezia e il 28 maggio del parco di via di Vittorio, nel quartiere di Luna e Sole. L’11 giugno, infine, al Ceas lago di Baratz ci sarà l’evento conclusivo, alla scoperta di uno dei luoghi più belli e particolari del nostro territorio per le caratteristiche della biodiversità.

Per poter partecipare è necessario prenotare ai numeri 3475024897; 3400887046; 3496707296, via mail ECO_logica_MENTE@yahoo.it o tramite la pagina facebook ECO_logica_MENTE.



Potrebbero interessarti anche

Top