Cos’è la link building e perché è molto diffusa in questo periodo

Cosa è la link building

Come spiegare cos’è la link building? Prima di dare una vera e propria definizione cominciamo col dire che si tratta del più importante strumento di seo e di strategia di marketing in grado davvero di potenziare il tuo sito e il tuo business. Vediamo nel dettaglio il significato di questa tecnica sempre più diffusa e molto in voga al momento e quali consigli seguire per evitare inconvenienti se non vere e proprie penalizzazioni da parte di Google.

Tecniche Seo e strategie di marketing: ecco cos’è la link building

Per definizione la link building è la costruzione di una rete di link nei confronti di un sito web in particolare, da parte di altri siti. Il sito oggetto di link decide di seguire questa strategia di marketing chiaramente per motivi commerciali, per aumentare il traffico nei propri confronti ad esempio (e potenziali conversioni), per migliorare la reputazione online e l’autorevolezza in un determinato argomento e via di seguito. Questo articolo completo in italiano sulla link building fornisce tra le altre informazioni anche una definizione completa e corretta del termine.

L’aspetto fondamentale è che ovviamente i link oggetto del network devono essere di qualità: se ti interessa generare traffico Seo per il tuo sito allora una strategia di link building è un must – come conferma questa guida in inglese. L’importante è che la menzione del tuo sito avvenga da fonti serie, affidabili e in linea con i temi trattati da te.

Un lavoro accurato dunque che richiede competenza ed esperienza e che, se lasciato all’improvvisazione e al fai da te, rischia di ottenere l’effetto contrario fino addirittura alle penalizzazioni da parte di Google. Questo può succedere ad esempio quando ci si affida ai software di link building o si acquistano “pacchetti” (disponibili sul web a prezzi irrisori) che generano link direttamente verso il sito indicato, ovviamente senza seguire alcuna strategia di marketing e senza pensare alla qualità del network da creare ma solo per “fare numero”. Google interpreta questo tipo di traffico come spam e quindi invia forti penalizzazioni al sito oggetto della presunta campagna di link building. Una situazione che come si può ben immaginare non è di certo auspicabile per un sito che invece mira a tutt’altro risultato e cioè al miglioramento del proprio business e/o delle  vendite.

Va da sé che nel momento in cui si decide di inserire una campagna di link building nel proprio piano di marketing è importante instaurare personalmente rapporti commerciali di qualità con altri blog o siti e negoziare “lo scambio”; in alternativa (molto più veloce  e immediata) ci si può rivolgere ad un’agenzia di link building, seo e web marketing come ad esempio la menford.com che sa bene cos’è la link building perché il suo team di esperti dal 2011 ne pianifica strategie personalizzate in base alle esigenze del cliente e bene eseguite da un punto di vista seo. La link building è molto diffusa in questo periodo semplicemente perché è efficace: inserita in un piano di comunicazione aziendale ben strutturato garantisce ottimi risultati.




Potrebbero interessarti anche

Top