Chirurgia d’avanguardia all’Ospedale Veterinario dell’Università di Sassari

Ospedale didattico veterinario sassari

Nell’Ospedale Didattico Veterinario del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Ateneo di Sassari è stato eseguito il primo intervento di ipofisectomia trans-sfenoidale mai realizzato in Sardegna. Il paziente si chiama Klaus ed è un gatto europeo di 11 anni. Oggi il felino è in perfetta forma, nonostante la non più giovane età e un passato da trovatello ormai, per fortuna, dimenticato. L’intervento chirurgico, condotto dal medico olandese Bjorn P. Meij, è stato necessario per rimuovere un tumore al cervello, diversamente non operabile. Questa tecnica pionieristica, messa a punto dallo stesso prof. Bjorn P. Meij, consente di asportare l’ipofisi attraverso un approccio trans orale (il cavo orale), ossia attraverso l’osso sfenoide.

Per la riuscita dell’intervento, è stata fondamentale la stretta collaborazione tra il veterinario libero professionista, referente del paziente, la proprietaria dell’animale e lo staff medico dell’Ospedale Didattico, in particolare la prof.ssa Maria Lucia Manunta per l’assistenza chirurgica, il prof. Giovanni Mario Careddu per l’assistenza anestesiologica, la dott.ssa Maria Antonietta Evangelisti per la risonanza e la dott.ssa Isabella Ballocco per il monitoraggio post operatorio.

Il gatto è stato inizialmente sottoposto a risonanza magnetica del cranio per un planning preoperatorio e, dopo l’intervento chirurgico (avvenuto il 24 ottobre), è rimasto ricoverato nel Reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Didattico per 10 giorni. Per tutto il periodo, i veterinari hanno potuto monitorare lo stato clinico 24 ore su 24. I medici dell’Ospedale Didattico Veterinario (Francesca Cubeddu, Roberta Deiana, Letizia Guida, Giovanna Serra e Roberta Usai), e il tecnico Franco Gaddia, comprendendo la difficoltà del caso clinico, hanno messo a disposizione tutta la propria professionalità, nonostante le attività siano state drasticamente ridotte nel mese di ottobre a causa della carenza di fondi per il funzionamento.

L’operazione, prima in Sardegna nel suo genere, è il secondo intervento di chirurgia intracranica effettuato nell’Ospedale Didattico del Dipartimento di Medicina Veterinaria che, con la gestione del prof. Sanna Passino, punta ad offrire al territorio un servizio di referenza altamente specialistica.



Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top