All’Università di Sassari un incontro sui Disturbi specifici dell’apprendimento

Università di Sassari

I maggiori esperti italiani in tema di Disturbi specifici dell’apprendimento saranno all’Università di Sassari martedì 10 novembre. Nell’Aula Magna del palazzo storico, a partire dalle 15.00, è in programma l’incontro di didattica speciale “I disturbi specifici dell’apprendimento”, con le relazioni di Giacomo Stella, professore ordinario di Psicologia clinica nell’Università di Modena e Reggio Emilia, e di Luca Grandi, responsabile della cooperativa Anastasis di Bologna. Seguirà un dibattito aperto a tutti i partecipanti.

I DSA e la Legge 170/2010

Giacomo Stella e Luca Grandi hanno alle spalle anni di intensa attività didattica e scientifica a contatto con i DSA, sfociati in numerose pubblicazioni, alcune delle quali scritte a quattro mani. Dislessia, discalculia, disgrafia e disortografia sono disturbi che rischiano di complicare il percorso scolastico e universitario e di scoraggiare studenti potenzialmente motivati e brillanti. Per evitare che ciò accada, è stata varata una legge, la 170 del 2010, che riconosce i disturbi specifici dell’apprendimento e garantisce alle persone con DSA il diritto all’istruzione nelle scuole di ogni ordine e grado, allo sviluppo delle potenzialità e al successo scolastico. La normativa inoltre ha l’obiettivo di preparare i docenti sui problemi dell’apprendimento connessi ai DSA. La conferenza del 10 novembre sarà proprio un’occasione di apprendimento per docenti universitari, insegnanti, studenti universitari, psicologi, educatori, logopedisti e genitori. L’ingresso è libero.

L’incontro sarà introdotto dal prof. Stefano Sotgiu, Delegato del Rettore per i disturbi specifici dell’apprendimento e presidente della Commissione di Ateneo per le problematiche degli studenti disabili e con DSA, e dal prof. Filippo Dettori, docente di Didattica e Pedagogia speciale al’Università di Sassari.



Potrebbero interessarti anche

Top