Le battute finali del Premio Dessì 2015

Il gran finale del Premio Dessì 2015

Ultime battute a Villacidro per il trentesimo Premio “Giuseppe Dessì”. Mentre sale l’attesa per la serata di domenica 20 settembre, nella quale saranno annunciati e premiati i vincitori, la settimana di eventi che fa da cornice al concorso letterario propone anche domani, sabato 19 settembre, diversi appuntamenti.

La mattina, alle 10.00 all’Auditorium Santa Barbara, è in programma “Mariposas”, una tavola rotonda in ricordo di Sergio Atzeni, a vent’anni dalla prematura scomparsa dello scrittore cagliaritano (tra i suoi titoli più noti ll figlio di Bakunin, Il quinto passo è l’addio, Bellas Mariposas e Passavamo sulla terra leggeri). Ne tratteggiano la figura gli italianisti Giuseppe Marci e Gigliola Sulis con il semiologo Franciscu Sedda, coordinati da Paolo Lusci e intervallati nei loro interventi dalle letture dell’attore Giacomo Casti.

Trasferito dal Mulino Cadoni, dove era previsto, a piazza Zampillo, spazio alla letteratura per ragazzi, alle 17.00, nella conversazione con Mara Durante e Stefano Bordiglioni dal titolo “…nell’inedito Altrove dei libri per bambini. Il gioco della fantasia”.

Nella stessa piazzetta del centro storico di Villacidro, alle 19.00, arriva Vinicio Capossela (vincitore, come già annunciato, del premio speciale della Fondazione Dessì, che gli verrà consegnato domenica). Intervistato da Natascha Lusenti, il poliedrico artista, da venticinque anni tra i protagonisti del panorama cantautorale italiano (uno “sposalizio con la musica” celebrato lo scorso 29 agosto al Calitri Sponz Fest, il festival da lui diretto che da tre anni anima il territorio dell’Alta Irpinia), presenta Il paese dei coppoloni. Nel suo libro, edito da Feltrinelli, luoghi e personaggi suonano, con i loro “stortinomi” (Scatozza “domatore di camion”, Mandarino “pascitore di uomini”, la Totara, Cazzariegghio, Pacchi Pacchi, Testadiuccello, Camoia, la Marescialla), immobili e mitici, immersi in un paesaggio umano e geografico che mescola il noto e l’ignoto.

La chiusura della serata, alle 21.30 nel cortile di Casa Dessì, vede di nuovo protagonista Teresa De Sio: dopo averne parlato, la sera prima, in una conversazione con il giornalista Giacomo Serreli, la cantante e musicista napoletana presenta in forma di reading musicale il romanzo L’Attentissima, la sua seconda fatica letteraria, pubblicata lo scorso inverno da Einaudi. Le letture dell’autrice e le musiche prevalentemente elettroniche di Valerio Corzani, musicista, giornalista e conduttore radiofonico di Radio3, si mischiano in un’unica narrazione dai toni fortemente emozionali, dove il tessuto del romanzo si srotola e riavvolge senza mai svelare la trama.

Domenica mattina, in attesa del gran finale, si rinnova (alle 10.30 al Mulino Cadoni) l’appuntamento di rito con “Quelli che il premio…”, immancabile momento di incontro con gli autori finalisti del concorso letterario. Poi, in serata, la cerimonia di proclamazione e premiazione dei vincitori: a partire dalle 18.00 in piazza Municipio.

Tutti gli appuntamenti, come sempre, sono ad ingresso libero e gratuito.



Seguici su Instagram e Youtube

Potrebbero interessarti anche

Top