Itinerario di concerti al tramonto nei luoghi più belli dell’isola

Programma completo dei Tramonti della Sardegna 2015

Musica e paesaggio sono gli ingredienti del tour “Tramonti della Sardegna” ideato nel 2012 dal jazzista Enzo Favata, che quest’anno si ripeterà per la quarta edizione consecutiva. Un itinerario tra le più belle località dell’isola, che saranno visitate dal musicista accompagnato da diverse formazioni, per comporre la colonna sonora del tramonto, ma anche per invitare ad una conoscenza più approfondita del territorio attraverso il paesaggio, la storia e i monumenti archeologici.

L’edizione 2015 dei “Tramonti della Sardegna” parte il 4 agosto da Sant’Antioco e si concluderà il 21 agosto a S. Maria Navarrese, dopo 13 tappe per tutta l’isola.

Enzo Favata, sassofonista sardo impegnato quest’anno in un tour internazionale che lo ha portato in Brasile, Etiopia, Iran, Romania, Albania e che si concluderà a metà agosto in Norvegia, presenterà nella sua terra alcuni dei progetti con cui si è esibito all’estero, in compagnia di musicisti tra i più rappresentativi dell’attuale scena jazz italiana: il pianista Enrico Zanisi, il contrabbassista Danilo Gallo, il batterista U.T. Gandhi e il chitarrista Marcello Peghin.

In alcune tappe è prevista anche la partecipazione di due star internazionali: la tromba di Enrico Rava e la voce straordinaria di Saynkho Namtchylakh.

Il programma dei Tramonti della Sardegna 2015

Il quartetto acustico “Inner Roads”, con Enzo Favata (sassofoni e clarinetti), Enrico Zanisi (piano), Danilo Gallo (contrabbasso), U.T. Gandhi (batteria), inaugurerà la serie di concerti tra i luoghi più belli dell’isola nell’ora del tramonto.
Lo si potrà ascoltare nell’arena fenicia di Sant’Antioco il 4 agosto (ore 20.00 ingresso libero), nella spiaggia della torre di Bari Sardo il 5 agosto (ore 20.00 ingresso libero), a Buggerru il 6 agosto (Spiaggia di Niccolò, ore 20.00, ingresso libero) e il 7 agosto a Samassi per il festival Medinart (ore 19.30 ingresso libero).

L’itinerario di concerti riprenderà poi il 9 agosto a Macomer, presso il sito archeologico di Tamuli, con il concerto del “Decoder Quartet”: Enzo Favata, Marcello Peghin, Danilo Gallo, U.T. Gandhi. L’inizio del concerto è previsto per le ore 20.00, ingresso €10,00 con degustazione di vini e visita guidata al sito.

L’11 agosto il tramonto musicale sarà sulla spiaggia di S’Archittu, nel territorio di Cuglieri, alle ore 20.00, con il trio Caracas Cafè formato da Enzo Favata, Marcello Peghin e U.T. Gandhi. La tappa successiva il 12 agosto (ore 20.00 ingresso libero) sarà a Buggerru, nella spiaggia del porto, con il “Decoder Quartet”, formazione che si ispira al jazz elettrico e al rock psichedelico degli anni Settanta.

La stessa formazione volerà quindi in Norvegia per il Festival Jazz di Oslo, dove, con Enrico Rava special guest, presenterà il progetto “The Dark Side of Jazz”.
Il progetto, sempre con Enrico Rava, tornerà poi in Sardegna per due date, il 16 agosto nella Reggia Nuragica di Seruci a Gonnesa (ore 20.00, ingresso €15,00 con degustazione di vini e prodotti locali) e il 17 agosto nel nord Sardegna sulla spiaggia dell’Argentiera (ore 20.00 ingresso libero).

Per le due tappe successive, “Decoder” si presenterà con un altro ospite internazionale: la straordinaria cantante di origine mongola Saynkho Namtchylak, che accompagnerà il quartetto per il tramonto al Nuraghe Cuccurada di Mogoro il 18 agosto (ore 20.00 ingresso €10,00) e a Lanusei nel panoramico piazzale della Madonna d’Ogliastra il 19 agosto (ore 20.00 ingresso €10,00).

L’itinerario si concluderà con due concerti del quartetto “Inner Roads”, il 20 agosto presso il Nuraghe Is Paras di Isili (ore 20.00 ingresso libero) e il 21 agosto presso la torre saracena di Santa Maria Navarrese (concerto ore 22.00 ingresso libero).



Amazon Prima Garcinia Cambogia

Seguici su Instagram e Youtube

Potrebbero interessarti anche

Top