Éntula riparte da Sassari con l’iniziativa #ioleggoperché

In Sardegna la terza edizione di éntula, organizzata da Lìberos

Manca ormai pochissimo all’inizio della terza edizione di Éntula, il festival letterario diffuso organizzato dall’associazione Lìberos, nata in Sardegna grazie alla mente di alcuni professionisti che operano intorno alla filiera del libro (scrittori, librai, editori, bibliotecari, associazioni), con lo scopo principale di incentivare la lettura nel territorio isolano.

Inaugurato nel 2013, con un calendario di eventi lungo tre mesi, il festival letterario Éntula si protrarrà in questa edizione 2015 per ben sette mesi, toccando oltre trenta comuni della Sardegna e portando come sempre nell’isola autori (esordienti e affermati) sardi, italiani e internazionali. L’idea di fondo che anima il festival voluto da Lìberos è infatti quella di coinvolgere anche il più piccolo paesino della Sardegna, rendendolo protagonista di un insolito e affascinante momento culturale e relazionale.

I luoghi e i nomi protagonisti di Éntula

La data di avvio è il 23 aprile, non a caso “Giornata Mondiale del Libro e della Lettura”, che quest’anno vedrà proprio la Sardegna in prima linea con Sassari tra le città capofila dell’iniziativa nazionale #ioleggoperché. Ad aprire il festival letterario Éntula sarà la scrittrice di fantasy Licia Troisi, che nel capoluogo del nord Sardegna presenterà il libro Le storie perdute, ultimo capitolo della saga Cronache del mondo emerso, prima di spostarsi a Lanusei (il 25 aprile) e a Bitti (il 26 aprile).

Fino a novembre (mese di chiusura), oltre a Licia Troisi, saranno almeno una ventina gli autori di fama nazionale e internazionale che prenderanno parte alle iniziative organizzate nell’ambito di Éntula: Alessandro D’Avenia, Michela Murgia, Julian Cope, Marcello Fois, Otto Gabos, Luigi Dal Cin, Björn Larsson, Anne-Gine Goemans, Bruno Morchio, Pablo d’Ors, Fabrizio Lo Bianco, Franco Arba, Luca Favetto, Andrea Vitali, Paola Mastrocola, Luca Ricolfi, Massimo Onofri, Maurizio Maggiani e Cristiano Cavina.

Oltre trenta sono invece i comuni della Sardegna che ospiteranno gli eventi organizzati dall’associazione culturale Lìberos, in collaborazione con diversi partner del territorio, nel corso di questa terza edizione del festival letterario Éntula: Banari, Bitti, Bortigiadas, Cagliari, Cheremule, Desulo, Fonni, Fordongianus, Guspini, Iglesias, Lanusei, Loiri Porto San Paolo, Macomer, Neoneli, Nulvi, Nuoro, Oniferi, Porto Torres, Sa Corona Arrubia, Samugheo, San Gavino, Sarule, Sassari, Serramanna, Serri, Tempio-Pausania, Terralba, Teti, Thiesi, Torralba, Tramatza, Valledoria, Villanovaforru.

Le piazze, i teatri, le biblioteche e le scuole, di piccoli e grandi centri della Sardegna, saranno dunque animati per sette mesi da un “suggestivo tour letterario costruito su misura per l’isola” e raccontato anche attraverso il sito ufficiale del festival e i canali social di Lìberos, con l’hashtag #entula.



Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top