Aperte le iscrizioni al ventisettesimo Seminario Jazz, a Nuoro dal 20 al 30 agosto

Seminario Jazz a Nuoro

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni al ventisettesimo Seminario Jazz, in programma a Nuoro dal 20 al 30 agosto. Alla seconda edizione sotto il coordinamento del pianista Roberto Cipelli, dopo venticinque dirette da Paolo Fresu, l’iniziativa didattica organizzata dall’Ente Musicale di Nuoro si affida al nuovo corpo docente già in cattedra l’estate scorsa. Invariata anche la retta: come l’anno scorso, si spendono 250 euro per studiare jazz in Sardegna con professionisti del calibro di Marco Tamburini (sua la classe di tromba e flicorno), Emanuele Cisi (sassofono), Cinzia Spata e Francesca Corrias (canto), Dado Moroni (pianoforte), Marcella Carboni (arpa jazz), Bebo Ferra (chitarra), Paolino Dalla Porta (contrabbasso), Stefano Bagnoli (batteria), Enrico Merlin (storia del jazz), Salvatore Maltana (musica d’insieme) e Giovanni Agostino Frassetto (flauto, armonia di base e tecnica dell’improvvisazione). Ma per chi si iscrive entro il 30 giugno è prevista, come sempre, una riduzione a 200 euro.

La retta del Seminario Jazz comprende anche la frequenza della masterclass che apre una finestra sul panorama internazionale: quest’anno è il turno dell’americano Gil Goldstein. L’iscrizione alle sue lezioni di fisarmonica, in programma dal 25 al 27 agosto, costa 150 euro. È invece di 200 euro la quota dovuta per l’altra immancabile masterclass, quella sulla musica tradizionale sarda, che in questa occasione (dal 25 al 30 agosto) ha per protagonisti l’organetto e uno dei suoi più autorevoli interpreti: Totore Chessa. È invece una novità assoluta del Seminario Nuoro Jazz la master riservata ai tecnici del suono e guidata da Marti Jane Robertson.

I concerti del Seminario Jazz

Con le attività didattiche ritorna anche la prossima estate la rassegna di concerti che accompagna ogni sera le dieci giornate del Seminario Jazz a Nuoro (ma facendo tappa anche in vari altri centri della Sardegna). Fra i nomi in cartellone, il Ragini Trio con il pianista Bojan Z, il clarinettista Matteo Pastorino, il trio del chitarrista Bebo Ferra e quello del sassofonista Gavino Murgia, il chitarrista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra Roberto Spadoni con un ensemble formato da componenti dell’Orchestra Jazz della Sardegna, oltre a Gil Goldstein e Totore Chessa in compagnia di un altro specialista della fisarmonica: Antonello Salis.

Per maggiori informazioni sulle iscrizioni e gli eventi del Seminario Jazz di Nuoro, è possibile rivolgersi al numero di telefono 078436156 e all’indirizzo di posta elettronica nuorojazz@entemusicalenuoro.it.



Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top