Le lesbiche si raccontano

Le lesbiche si raccontano, a Cagliari fino al 29 marzo

L’Associazione Culturale ARC, la neonata Associazione Universitaria Sardegna Queer e il Circolo ARCinema F.I.C.C., con il Patrocinio gratuito del Comune di Cagliari, il sostegno della Commissione Pari Opportunità del Comune di Cagliari e la media-partnership de La Donna Sarda, in occasione del settimo Congresso Nazionale di ArciLesbica, che per la prima volta si svolgerà in Sardegna, a Cagliari dal 27 al 29 marzo 2015, presentano un calendario ricco di appuntamenti incentrati sul tema della rappresentazione e auto-rappresentazione delle donne e delle lesbiche.

Il progetto, intitolato Le lesbiche si raccontano, nasce grazie al sostegno e alla collaborazione di tante altre realtà sarde e nazionali: ArciLesbica, Le Cose Cambiano, le BadHole, TamburA Battenti, SeNonOraQuando?; grazie all’ospitalità del Babeuf e del Rainbow Disco; e grazie ai contributi dell’E.R.S.U. – Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario.

Programma degli eventi

mercoledì 25 marzo 2015
“Le donne di carta” – ore 19.30, Babeuf Tè, vino e letture lente (via Giardini, 147)
La fumettista Mabel Morri presenta la raccolta Hai mai notato la forma delle mele? e ci racconta della sua esperienza nel mondo della graphic novel, intervistata da Moju Manuli, disegnatrice e street artist.

giovedì 26 marzo 2015
“Lesbiche al cinema” – ore 20:45 , sala Cosseddu dell’ERSU (via Trentino)
Proiezione del lungometraggio Appropriate Behavior di Desiree Akhavan (USA).
Ironico e divertente, Appropriate Behaviour è una commedia post-femminista che ci racconta il coming out di una una ragazza bisessuale intrappolata tra antichi costumi familiari e le aspettative di una società moderna. Ingresso gratuito con tessera ARCinema F.I.C.C. 2015.

venerdì 27 marzo 2015
Apertura del Congresso Nazionale di ArciLesbica – ore 15, Sala Search del Comune di Cagliari (Largo Carlo Felice, 2)
Incontro aperto alla cittadinanza, con interventi delle istituzioni e rappresentanti della società e della politica e dibattito con il pubblico;
ArciLesbica presenta Der Puff Frammenti cantati di corpi internati – ore 21, Teatro Massimo, sala Minimax (viale Trento, 19)
A cura di Francesca Falchi e con Maria Proietti Orzella (biglietti interi: 8 €; ridotti: 6 € per tesserat* ArciLesbica, ARC, MOS).

sabato 28 marzo 2015
“Raccontarsi attraverso il web” – ore 17, Lazzaretto di Sant’Elia, (via dei navigatori snc)
Convegno: le ragazze de Le Cose Cambiano, progetto contro il bullismo, delle BadHole, videomakers torinesi, Martina Marras, giornalista del web magazine sardo al femminile La Donna Sarda, e Marta Magni, contributor per Wired.it e Soft Revolution Zine raccontano le loro esperienze e l’impatto concreto che il web può avere nella vita delle persone;
Spettacolo Comico Civico L’importanza di lavarsi presto/Catechesi di purificazione – dalle 22:30, al Rainbow Disco (via Garigliano, 8)
A cura di Mikamale Teatro, realizzato in collaborazione con ArciLesbica. A seguire il live della cantautrice cagliaritana Chiara Effe, e infine dalle 00:30, LE(T’)S PARTY! Every (Wo)Man Is a Lesbian at Heart, la grande festa di autofinanziamento!

domenica 29 marzo 2015
“Lesbiche al cinema” – ore 18, Hostal Marina (Scalette San Sepolcro, 2)
Proiezione del lungometraggio Zoe Misplaced di Mekelle Mills (AUS). Indie Drama australiano che racconta la storia di una giovane la cui quotidianità viene stravolta da un innamoramento inaspettato. Un film prodotto grazie al crowdfunding, primo progetto di questo genere a vedere la luce in Australia. Ingresso gratuito con tessera ARCinema F.I.C.C. 2015.




Potrebbero interessarti anche

Top