Lo spoglio e i risultati delle elezioni regionali in Sardegna vinte da Francesco Pigliaru

Spoglio e risultati delle elezioni in Sardegna

Solo il 52,23% degli aventi diritto al voto si è recato alle urne, nella giornata di ieri, per eleggere il nuovo Consiglio regionale e il nuovo Governatore dell’isola. Ovvero 773.249 votanti su 1.480.333 iscritti. Un sardo su due non è quindi andato a votare.

Dalle 6.30 alle 22.00 – unico turno, senza ballottaggio – era possibile esprimere la propria preferenza – anche con voto disgiunto – per le liste e per i sei candidati alla presidenza: Ugo Cappellacci (centrodestra), Francesco Pigliaru (centrosinistra), Michela Murgia (Sardegna Possibile), Mauro Pili (Unidos), Pier Franco Devias (Fronte Indipendentista Unidu) e Luigi Amedeo Sanna (Movimento Zona Franca).

Nuoro è stata la provincia con l’affluenza più alta (56,54%), seguita dall’Ogliastra (55,68%) e Sassari (55,23%). Addirittura sotto la media regionale invece Cagliari (51,38%), Oristano (49,71%), Carbonia Iglesias (48, 83%) e Medio Campidano (46,92%). In linea con il risultato regionale la provincia di Olbia Tempio (52,27%).

In base alla Legge Regionale Statutaria, modificata il 12 novembre 2013, vengono eletti 58 consiglieri più due tra i candidati governatori. Le coalizioni composte da più liste dovranno superare lo sbarramento del 10%, mentre per le liste che si presentano da sole è sufficiente il 5%. La legge prevede inoltre l’elezione a presidente del candidato che ottiene la maggioranza, anche relativa, dei voti. Se il candidato eletto ottiene tra il 25% e il 40% dei voti, alle liste che lo appoggiano viene garantito il 55% dei seggi; se il presidente proclamato eletto ha ottenuto una percentuale di voti superiore al 40%, alle liste spetta il 60% dei seggi del Consiglio; non spetta invece alcun premio di maggioranza a chi ottiene meno del 25% dei voti.

Lo spoglio è iniziato questa mattina alle 7.00 e i risultati definitivi dovrebbero arrivare entro le 19.00 di stasera.

Notizie e aggiornamenti in diretta sui risultati dello spoglio

Dati ufficiali Regione, dopo 1828 sezioni scrutinate su 1836 (mancano le schede contestate, al vaglio della magistratura). Il candidato del centrosinistra ha vinto con circa 20.000 voti di scarto.

    • Francesco Pigliaru 42,45%
    • Ugo Cappellacci 39,65%
    • Michela Murgia 10,03%
    • Mauro Pili 5,72%
    • Pier Franco Devias 1,03%
    • Gigi Sanna 0,82%

17.00 – Il tweet del segretario del PD e primo ministro Matteo Renzi.

16.25 – Capellacci ha chiamato Pigliaru per fargli le congratulazioni. Il candidato del centrosinistra è quindi “ufficialmente” il nuovo governatore della Sardegna.

 

15.45 – Conferenza stampa del Partito Democratico convocata per le cinque e mezza. (VIDEOLINA)

15.40 – Dati ufficiali Regione, 683 sezioni su 1.836:

    • Francesco Pigliaru 44,4%
    • Ugo Cappellacci 38,2%
    • Michela Murgia 10,2%
    • Mauro Pili 5,2%
    • Pier Franco Devias 1,1%
    • Gigi Sanna 0,7%

15.15 – Dati Regionali, 577 sezioni su 1836: Pigliaru 44,14%, Cappellacci 38,68%, Murgia 10,10%.

15.10 – Pigliaru avanti di misura a Sassari città con il 55,92% di preferenze.

14.55 – Francesca Barracciu (PD): “Non ho riflettuto sulle europee. Decideremo”. Poi ha espresso tutto il disappunto per la mancanza di un collegio unico e dell’accoppiamento con la Sicilia, che rappresenta un grave danno per la Sardegna. (VIDEOLINA)

14.40 – Valentina Sanna (Comunidades): “Non provo nessuna delusione. Siamo soddisfatti di ciò che abbiamo fatto”. “Risultato straordinario [dati i tempi ristretti], e per fortuna qualcuno ci ha pensato [a creare una forza politica nuova]”. (VIDEOLINA)

Valentina Sanna (Comunidades)

14.20 – A quasi 400 sezioni scrutinate su 1.836 sembra schiacciante il divario tra Pigliaru e Cappellacci.

Dati ufficiali elezioni Sardegna

14.00 – Il commento del direttore di Sardinia Post su Facebook. Il quartier generale del centrodestra a Cagliari è praticamente deserto.

 

13.45 – Francesco Pigliaru avanti su Ugo Cappellacci a Sassari di 15 punti. Se dovesse vincere sarebbe il primo presidente sassarese nella storia dell’autonomia sarda.

13.30 – Risultati Sassari città, 56 sezioni su 137:

    • Francesco Pigliaru 55,68%
    • Ugo Cappellacci 29,67%
    • Michela Murgia 8,22%
    • Mauro Pili 4,56%
    • Pier Franco Devias 1,27%
    • Gigi Sanna 0,60%

13.15 – Dati ufficiali Regione, 234 sezioni su 1.836:

    • Francesco Pigliaru 45,67%
    • Ugo Cappellacci 36,17%
    • Michela Murgia 10,77%
    • Mauro Pili 5,87%
    • Pier Franco Devias 1,01%
    • Gigi Sanna 0,49%

13.00 – Silvio Lai (PD): “Penso che il risultato sarà positivo e che avremmo fatto bene a scongiurare altri cinque anni di governo Cappellacci”. (VIDEOLINA)

12.30 – Il commento della deputata sarda del M5S, Emanuela Corda, su Facebook.

 

12.20 – Dati ufficiali Regione, 82 sezioni su 1.836:

    • Ugo Cappellacci 42,32%
    • Francesco Pigliaru 41,54%
    • Michela Murgia 10,04%
    • Mauro Pili 4,96%
    • Pier Franco Devias 0,72%
    • Gigi Sanna 0,39%

12.00 – Michela Murgia vince a Las Plassas, nel Medio Campidano: Sardegna Possibile arriva al 38,97%.

11.55 – Francesca Barracciu (PD): “L’ottimismo c’è perché, nonostante la situazione che si è venuta a creare nel PD e nel centrosinistra, ce l’abbiamo messa tutta per recuperare il tempo perduto”. (VIDEOLINA)

11.50 – Dati ufficiali Regione, 49 sezioni su 1.836:

    • Francesco Pigliaru 40.01%
    • Ugo Cappellacci 44,18%
    • Michela Murgia 9,98%
    • Mauro Pili 4,5%
    • Pier Franco Devias 0,81%
    • Gigi Sanna 0,49%

11.30 – Dati ufficiali Regione, 17 sezioni su 1.836:

    • Francesco Pigliaru 45.18%
    • Ugo Cappellacci 38,24%
    • Michela Murgia 11,10%
    • Mauro Pili 4,40%
    • Pier Franco Devias 0,63%
    • Gigi Sanna 0,44%

11.10 – (Alguer.it) Dati parziali Alghero, 18 sezioni su 53 (votanti 19644):

    • Ugo Cappellacci 2818 voti (45.85%)
    • Francesco Pigliaru 2561 voti (41,71%)
    • Michela Murgia 567 voti (9,23%)
    • Gigi Sanna 23 voti (0,37%)
    • Pier Franco Devias 26 voti (0,42%)
    • Mauro Pili 120 voti (1,95%)

11.00 – Dati parziali Cagliari città, 7 sezioni su 175: testa a testa tra Cappellacci e Pigliaru. In vantaggio il presidente uscente.

10.55 – Bloccato lo spoglio a Ilbono perché una scheda conteneva una minaccia di morte per uno dei candidati. (VIDEOLINA)

10.30 – Paolo Piras (ProgReS): risultati Arborea vedono Cappellacci in testa e Murgia a seguire.

10.00 – Primi risultati ufficiali, 6 sezioni circoscrizionali scrutinate su 1836:

    • Cappellacci 38,32%
    • Pigliaru 37,60%
    • Murgia 16,85%
    • Pili 6,48%
    • Devias 0,57%
    • Sanna 0,14%

9.50 – Il commento di Gigi Sanna (Movimento Zona Franca) su Facebook.

 

9.40 – Valentina Sanna (Comunidades): “È una legge elettorale che ha tagliato fuori, non per caso, una grossa fetta di elettorato”. (VIDEOLINA)

9.30 – Scrutatori a lavoro in una sezione di Cagliari. (La Nuova Sardegna)

regionali Sardegna: lo spoglio a Cagliari

9.25 – I tecnici della Regione fanno sapere che entro la fine della mattinata si saprà chi ha vinto le elezioni.
(La Nuova Sardegna)

9.20 – Lo spoglio procede a rilento a causa della difficoltà di interpretare alcuni voti: molti elettori hanno infatti barrato anche il simbolo della lista presente nella casella del candidato presidente. (VIDEOLINA)

9.10 – Secondo i primi risultati parziali si profila un testa a testa tra Cappellacci e Pigliaru, seguiti da Murgia.

9.00 – Sono passate due ore dall’inizio dello spoglio e la Regione non ha ancora diffuso dati ufficiali.




Potrebbero interessarti anche

Top