Sassari, sarà finalmente possibile acquistare il biglietto sul bus. iRS: «Una battaglia vinta dai cittadini»

Conti in attivo e tante novità per l’Azienda Trasporti Pubblici di Sassari: nuove linee, tra cui quella con il carcere di Bancali, wi-fi a bordo di due mezzi sperimentali, ma soprattutto la vendita dei biglietti direttamente sull’autobus.

Una notizia che il centro di attività di iRS Sassari – che tanto si è battuto affinché il servizio venisse migliorato in questo senso – ha accolto con grande soddisfazione. «Riteniamo che tale decisione sia la dimostrazione di una rinnovata sensibilità verso le istanze sollevate dai cittadini da un anno a questa parte», affermano in una nota gli attivisti, impegnati da tempo in una campagna di sensibilizzazione che ha visto anche la diffusione di adesivi e volantini e una petizione popolare sostenuta da migliaia di cittadini.

Un passo avanti importante, dunque, al quale dovrebbe seguire la presenza degli orari e dei percorsi nelle fermate degli autobus – sostengono gli esponenti del movimento indipendentista – al fine di segnalare e ridurre i tempi di attesa e far sì che il mezzo pubblico, da semplice “alternativa” a quello privato, si trasformi in una soluzione indispensabile per una mobilità sostenibile nelle città sarde.

biglietto sul bus«Siamo felici di constatare che i nostri sforzi non sono stati vani e che l’azienda ha saputo mettersi nella condizione di ascoltare tutti coloro che propongono interventi per migliorare il trasporto pubblico nelle nostre città. Siamo certi che, come annunciato, l’ATP terrà fede a questi impegni presi pubblicamente», concludono i militanti di iRS, sottolineando ancora una volta come l’accessibilità, anche nei confronti degli utenti occasionali, sia fondamentale per garantire che il maggior numero possibile di persone usufruisca con facilità del servizio di trasporto.

Un primo passo importante, quindi, affinché anche a Sassari possa diffondersi l’idea che il mezzo pubblico non sia semplicemente la necessità di pochi, ma una comodità per tutti.

Foto: Conferenza stampa biglietti sul bus, iRS Sassari




Potrebbero interessarti anche

Top