In Gay we trust

La Francia legalizza le nozze gay

In questa happy gay week, molte cose sono accadute. Per cominciare, la Gran Bretagna l’altra sera ha iniziato l’iter legislativo che, dal 2014, renderà uguali in tutto e per tutto le nozze gay a quelle eterosessuali. E anche in Francia, come saprete, è stato approvato il primo articolo (su 14) della legge “Matrimonio per tutti” che ridefinisce il matrimonio come “un accordo tra due persone di sesso diverso o del medesimo sesso”.

Alla notizia, noi – invertiti di tutto il mondo – abbiamo esultato. Bagnasco invece no. E ha ritenuto opportuno farcelo sapere:

L’Europa ha dimenticato le proprie radici cristiane, le radici della propria cultura e della propria civiltà. Volendo sistematicamente eliminare la religione dal proprio orizzonte crede di conquistare delle libertà nuove. Molti paesi europei hanno varato leggi sbagliate su vita, famiglia, libertà, non crescono in civiltà più umana e solidale, semmai più individualista e più regressiva.

La Chiesa, che proprio non ce la fa a stare zitta, è tornata anche lunedì sull’argomento, attraverso la voce di Monsignor Paglia. A sorpresa, il presidente del Pontificio Consiglio per la famiglia – che ha aperto uno spiraglio sui diritti dei gay – si è improvvisamente accorto che “in oltre venti Paesi l’omosessualità è ancora perseguita come un reato”. Peccato che non se ne sia accorto in tempo per impedire al Papa di dare la benedizione a Rebecca Kadaga.

Nozze gay: Ellen DeGeneres e Portia de Rossi sono la coppia più bella del mondo e ci dispiace per Bagnasco

Ma io sono stanca di scrivere sempre le stesse cose, di confutare sempre le stesse argomentazioni fallaci, di sottolineare le stesse incoerenze e allora non commenterò queste uscite. No. Io vi vorrei parlare, invece, di quelle due bionde meravigliose che rispondono ai nomi di Ellen DeGeneres e Portia de Rossi e che formano la coppia lesbica più amata negli Stati Uniti, e oltre.

Nozze gay tra Ellen Degeneres e Portia de RossiPer chi non le conoscesse (ma dove vivete?), Ellen e Portia stanno insieme da otto anni e sono riuscite a sposarsi nel 2008, durante il breve periodo – durato da maggio a novembre – in cui la California ha legalizzato le nozze gay.

Ellen – comica, presentatrice, attrice, doppiatrice… – è stata la prima donna dello spettacolo a dichiararsi lesbica pubblicamente, nell’ormai lontano 1997. Da allora è diventata una paladina della comunità lesbica, tanto che il sito lesbico più famoso al mondo si chiama proprio After Ellen, in suo onore. Dal 2003 conduce un talk show che, negli anni, l’ha fatta diventare una delle conduttrici più importanti della televisione statunitense, The Ellen DeGeneres Show. Portia è un’attrice australiana, famosa in particolare per i ruoli nelle serie tv Ally McBeal e Arrested Development – Ti presento i miei. Al contrario di Ellen, non è sempre andata d’accordo con la sua sessualità e ha cercato di tenerla nascosta, salvo poi venire “sgamata” dai paparazzi.

Ellen e Portia sono la coppia più bella del mondo e, attraverso il programma The Ellen DeGeneres Show, non perdono mai l’occasione per ricordarcelo. E rendersi terribilmente adorabili. (Tanto che, secondo me, Bagnasco è solo terribilmente invidioso.)

Per il 40° compleanno di Portia (27 gennaio), Ellen ha raccontato la storia della sua splendida moglie, così:

(Ellen è interpretata in modo magistrale da Sean Hayes)

Mentre Portia, nel 2011, per festeggiare il compleanno dell’amata compagna aveva preparato questa parodia:

Ecco, a me non sembra facciano nulla di male, a parte pronunciare in modo orrendo “Portia de Rossi”, ma quello è perché sono anglofone, non c’entra il fatto che sono lesbiche e sposate.

Foto: Manifestazione del 27 gennaio © Audrey Cerdan, via Rue89




Potrebbero interessarti anche

Top