Cuore e Follia d’800. Moda, consumi e socialità a Sassari

cuore e follia d'800

Mostra “Cuore e Follia d’800. Moda, consumi e socialità a Sassari”.
Archivio Storico Comunale (Palazzo dell’Insinuazione), Palazzo di Città: dal 20 dicembre 2012 all’11 gennaio 2013.

Cuore e Follia d'800Su iniziativa dell’Assessorato alle Culture del Comune di Sassari, dal 20 dicembre 2012 all’11 gennaio 2013 presso il Palazzo dell’Insinuazione, sede dell’Archivio Storico Comunale, sarà possibile visitare la mostra “Cuore e Follia d’800. Moda, consumi e socialità a Sassari”.

La mostra prende il nome dall’estemporaneo comitato filantropico cittadino “Cuore e Follia”, sorto su iniziativa di Enrico Costa con lo scopo di sostenere l’attività di beneficenza a favore dei poveri della città, attraverso i proventi di spettacoli, come ad esempio la Mascherata organizzata per il Carnevale del 1890.
La manifestazione contribuì alla nascita della società “Cucine economiche” che assunse un ruolo di spicco nel panorama filantropico della Sassari di fine Ottocento: di ispirazione laica, aveva come scopo sociale la distribuzione di vitto ai poveri; Enrico Costa ne fu presidente dal 1890 e poi “presidente perpetuo” dal 1899.

La mostra si propone di riscoprire lo spaccato sociale di una città che verso la fine del XIX secolo si distingueva per lo straordinario dinamismo nel mondo del volontariato; ma attraverso questo tema coglierà anche altri aspetti ad esso strettamente connessi: la dimensione della socialità e della moda viste non come elementi isolati ma come parte integrante di un contesto dinamico, e la dimensione dell’alimentazione nelle sue declinazioni del consumo borghese e di quello più squisitamente popolare.

cuore e follia d'800L’Archivio Storico Comunale ospita la componente didattica del percorso espositivo, con una notevole varietà di materiali d’epoca, mentre negli spazi del Palazzo di Città sarà allestita un’installazione che si propone come una rivisitazione del Foyer del teatro.

Curata nell’allestimento da Stefano Serio, la mostra nasce da un progetto di ricerca congiunto del Circolo Aristeo e della Direzione dell’Archivio Storico Comunale.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Sassari




Potrebbero interessarti anche

Top