Sassari contro la violenza sulle donne

Nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Sassari dedica una piazza alla dottoressa Monica Moretti.

violenza sulle donneSarà una mattinata dedicata alle donne, alle mamme, alle mogli, alle zie e alle nonne, quella di domenica 25 novembre; unite contro la violenza per ricordare tutte le donne e una in particolare che, nel 2002 a soli 38 anni a Sassari, fu vittima della violenza gratuita e scellerata di uno stalker. Come anticipato nei mesi scorsi, sarà intitolata alla dottoressa Monica Moretti, la nuova piazza realizzata tra via Duca degli Abruzzi e viale Dante, recentemente inaugurata come nuovo spazio pubblico della città.

La cerimonia di intitolazione è stata programmata in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite con la risoluzione n. 54/134 del 1999, per ricordare un’emergenza sociale spesso sottovalutata.

La scelta di intitolare la nuova opera al dirigente Medico che lavorava presso il reparto di Urologia dell’Ospedale civile SS. Annunziata di Sassari, è stata accolta dalla commissione Toponomastica a seguito di un atto di indirizzo da parte della Giunta e del Consiglio comunale. La richiesta è stata avanzata nel luglio di quest’anno da parte del gruppo Donne in Carrelas, nato nel marzo del 2012 sul social network Facebook, come ricordo dovuto a una donna coraggiosa e un segnale forte della città per dire no al femminicidio.

Donne in Carrelas, conta oltre 1600 iscritti e mira, considerata la scarsa presenza delle donne in Toponomastica, a richiedere con forza un riequilibrio, come elemento di rinnovamento culturale e sociale. Anche a Sassari, così come nel resto della penisola, il numero delle strade intitolate alle donne non supera il 5%. La scelta è ricaduta sulla dottoressa Moretti non a caso: dieci anni fa, il 22 giugno del 2002, Monica fu vittima di un uomo che dopo averla perseguitata per mesi, la uccise ferocemente nella sua abitazione.

La mattinata di domenica avrà inizio alle 11.00, ora in cui verrà scoperta la targa, e proseguirà con gli interventi del Sindaco di Sassari, Gianfranco Ganau e di Rita Nonnis del gruppo Donne in Carrelas. Seguirà un omaggio musicale da parte della cantante Claudia Crabuzza e del musicista Claudio Gabriel Sanna.

La manifestazione proseguirà con diverse attività rivolte ai bambini, in particolare il Mercatino di scambio di giocattoli e libri usati, l’animazione da parte di giocolieri e il trucca – bimbi, attività di animazione e invito alla lettura a cura dell’associazione Presidio del Libro Colibrì e della Libreria Petali di Carta. Nel corso della mattinata il gruppo degli Archè proporrà musiche popolari del mediterraneo.

Eventi collaterali per la Giornata contro la violenza sulle donne:

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Sassari



Articoli correlati

Potrebbero interessarti anche

Top