Giornata Universale per i Diritti dell’Infanzia: nasce a Sassari la ‘piazzetta delle favole’

Domani, martedì 20 novembre, la libreria Petali di Carta, in collaborazione con la libreria Mondadori-Dessì e con le associazioni JoinUs, S’Arza e Younicef Sassariinvita tutti in via al Carmine per scoprire la ‘piazzetta delle favole’ e festeggiare insieme il XXIII anniversario della Giornata Universale per i Diritti dell’Infanzia.

Petali di Carta, la storica libreria per bambini di viale Dante, si è infatti recentemente trasferita in via al Carmine, in un centro storico che, grazie alla ZTL, consente ai bambini il recupero degli spazi aperti comuni per giocare, incontrarsi e crescere insieme in un continuo confronto.

Il 20 novembre, dalle ore 17.30, lo spazio antistante alla libreria si trasformerà in una vera e propria ‘piazzetta delle favole’ nella quale, grazie al supporto di Maria Paola Dessì dell’associazione S’Arza, i bambini potranno esprimere i loro desideri di spazio per il gioco e i loro bisogni, affrontando così un percorso sui loro diritti di esistere e di avere qualcuno che si prenda cura di loro. Dalle 18.30 si animeranno invece i locali della libreria Mondadori-Dessì, in Largo Cavallotti, nei quali Fabritziu Dettori (Conti Pa Pitzinni) incentrerà i propri racconti sui diritti dei bambini per la loro “identità linguistica”, puntando sul recupero della lingua sassarese tra i giovani cittadini della nostra città.

A partire da martedì fino al 20 dicembre, inoltre, Petali di Carta, in collaborazione con l’associazione JoinUs, lancia il progetto “Ri-Leggo”: per tutto il mese sarà possibile conferire in via al Carmine libri usati per bambini che potranno così essere donati alle case famiglia cittadine per ricreare delle biblioteche interne per i piccoli ospiti. Per ogni donazione verrà regalata una scheda sconto da utilizzare in libreria per gli acquisti di Natale.

Tutti i cittadini che interverranno all’iniziativa potranno inoltre contribuire alla campagna “Io come Tu”, promossa dall’UNICEF Italia per ribadire il diritto alla non discriminazione dei bambini e degli adolescenti di origine straniera che vivono, studiano e crescono in Italia. “Io come Tu” promuove il dialogo sui diritti di cittadinanza. Tutti uguali davanti alla vita, tutti uguali di fronte alle leggi! I giovani dell’Younicef raccoglieranno le foto e i format, per aderire alla campagna, che verranno poi caricate sul sito Unicef per dare supporto alla campagna nazionale.

Il 20 novembre si celebra la Giornata Universale dei Diritti dell’Infanzia. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nel 1954, raccomandò a tutti i paesi di istituire una “Universal Children’s Day” – Giornata Universale dell’Infanzia (risoluzione 836(IX)) – da celebrarsi come giornata promotrice di comprensione reciproca tra i bambini e di attività per il benessere dei bambini di tutto il mondo. La data del 20 novembre fu scelta in memoria del giorno in cui l’Assemblea Generale adottò la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo (nel 1959) e la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia (nel 1989). La Convenzione sui Diritti dell’Infanzia in tutto il mondo è, tra gli accordi internazionali in difesa dei diritti umani, quello più ratificato. Ad oggi, infatti, sono 193 gli Stati Membri ad aver ratificato la convenzione; soltanto due – la Somalia e gli Stati Uniti – non hanno ancora conferito alla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia valore legale, sebbene entrambi i paesi l’abbiano già firmata.



Potrebbero interessarti anche

Top