Crisi in Medio Oriente, secondo giorno di attacchi tra Israele e Hamas

crisi in medio oriente

Al secondo giorno dell’offensiva “Pilastro di Sicurezza”, si aggrava sempre di più la crisi in Medio Oriente: le bombe israeliane colpiscono i civili a Gaza e l’esercito di Hamas spara razzi sulla città di Kreat Mlakhi. Sono almeno 15, di cui 3 bambini, i morti sul fronte palestinese e 3 le vittime israeliane.
Ucciso anche uno dei capi militari di Hamas, Ahmed Jabari. L’Egitto chiede un intervento degli Usa e ritira il suo ambasciatore a Tel Aviv. Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu si è riunito d’urgenza questa notte per discutere delle crescenti tensioni nella striscia di Gaza.

Foto: Militari israeliani lanciano un missile da Beersheba, via CNN




Potrebbero interessarti anche

Top