Mo Yan e gli altri, tutti i Premi Nobel 2012

L’annuncio dei Premi Nobel 2012 è iniziato lo scorso lunedì con l’assegnazione del Premio per la Medicina, seguito martedì dal Nobel per la Fisica, ieri quello per la Chimica e oggi il Premio per la Letteratura. Si proseguirà domani con il Nobel per la Pace e si concluderà il 15 ottobre con il Premio per l’Economia.

 

Premio Nobel

L’Accademia Reale Svedese ha conferito, oggi, il Premio Nobel per la Letteratura allo scrittore cinese Mo Yan (pseudonimo letterario di Guan Moye), “che con un realismo allucinatorio fonde racconti popolari, storia e contemporaneità”.

Mo Yan è il secondo autore cinese, dopo Gao Xingjian nel 2000, ad ottenere il prestigioso riconoscimento.

Nato a Gaomi (nella provincia dello Shandong, a nord-est della Cina) il 17 febbraio 1955, figlio di agricoltori, all’età di 12 anni – durante la Rivoluzione Culturale – lascia la scuola per lavorare prima nel settore agricolo, poi in fabbrica. Nel 1976, entra a far parte dell’Esercito di Liberazione Popolare e durante questo periodo si avvicina al mondo letterario e alla scrittura.

Nel 1981, una rivista letteraria pubblica il suo primo racconto. Ma la svolta arriva nel 1986 con la novella Touming de hong luobo, pubblicata in francese (nel 1993) con il titolo Le radis de cristal.

Dal suo primo romanzo, Sorgo Rosso, il regista Zhang Yimou ha tratto, nel 1987, il film omonimo vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino.

Un altro celeberrimo adattamento cinematografico, sempre targato Yimou, è Happy Times (in italiano La locanda della felicità, 2000), tratto dal romanzo breve Shifu: You’ll Do Anything for a Laugh.

Tra le opere tradotte in italianoL’uomo che allevava i gatti e altri racconti (1997), Grande seno, fianchi larghi (2002), Il supplizio del legno di sandalo (2005) e Le sei reincarnazioni di Ximen Nao (2009).

Attraverso un misto di fantasia e realtà, prospettive storiche e sociali – si legge nella nota biografica pubblicata dall’Accademia – Mo Yan ha creato un mondo che nella sua complessità ricorda quello degli scrittori William Faulkner e Gabriel García Márquez; partendo sempre dalla tradizione letteraria cinese e dalla cultura narrativa popolare.

Ha ricevuto svariati premi e riconoscimenti letterari, tra cui il Newman Prize for Chinese Literature nel 2009 e il Mao Dun Literary Prize nel 2011.

Oltre ai romanzi, Mo Yan ha pubblicato numerosi racconti e saggi su vari argomenti e, nonostante la sua critica sociale, è considerato in patria uno degli autori contemporanei più importanti.

PREMIO NOBEL PER LA FISIOLOGIA E LA MEDICINA

Il Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina è stato assegnato, invece, l’8 ottobre al giapponese Shinya Yamanaka e all’inglese John B. Gurdon per i loro studi sulle staminali e, in particolare, per aver scoperto che “le cellule adulte possono essere riprogrammate per diventare pluripotenti”, ovvero in grado di svilupparsi in diversi tipi di cellule con differenti caratteristiche.

PREMIO NOBEL PER LA FISICA

Il Nobel per la Fisica, annunciato martedì – che fu assegnato, tra gli altri, anche ad Albert Einstein e Guglielmo Marconi –, è andato al francese Serge Haroche e all’americano David Wineland “per i pioneristici esperimenti che consentono di misurare la manipolazione dei singoli sistemi quantistici”.

PREMIO NOBEL PER LA CHIMICA

Agli americani Robert J. Lefkowitz e Brian K. Kobilka è stato assegnato, ieri, il Premio Nobel per la Chimica “per i loro studi sui recettori accoppiati alle proteine G” che hanno permesso di comprendere meglio il funzionamento delle cellule e, di conseguenza, dell’organismo umano.

Domani verrà assegnato il prestigioso Premio per la Pace e il 15 ottobre si concluderà con l’annuncio del Nobel per l’Economia.

***

aggiornamento 12/10/2012

PREMIO NOBEL PER LA PACE

Unione EuropeaÈ stato assegnato questa mattina ad Oslo il Nobel per la Pace. Il comitato norvegese presieduto da Thorbjorn Jagland ha deciso, unanimemente, di premiare l’Unione Europea che “per oltre sei decenni ha contribuito all’avanzamento della pace e della riconciliazione, della democrazia e dei diritti umani in Europa”.

«Oggi una guerra tra Germania e Francia sarebbe impensabile, ciò dimostra che con la reciproca fiducia nemici storici possono diventare partner», ha dichiarato Jagland.

«È un grande onore per l’intera Unione Europea e per tutti i 500 milioni di cittadini Ue, essere premiati con il Nobel per la pace 2012», ha commentato su Twitter il Presidente della Commissione Ue, José Manuel Barroso

Soddisfatti anche Martin Schulz e Angela Merkel.

aggiornamento 15/10/2012

PREMIO NOBEL PER L’ECONOMIA

Con l’annuncio del Nobel per l’Economia, si è conclusa questa mattina l’assegnazione dei Premi Nobel 2012. Ad ottenere il riconoscimento, gli studiosi americani Alvin E. Roth e Lloyd S. Shapley; il primo docente alla Business School dell’Università di Harvard, l’altro all’Università della California.

L’Accademia Reale Svedese delle Scienze ha premiato i due economisti “per la teoria della stabile allocazione e per le analisi sulla configurazione dei mercati”.

Anche nel 2011, il Premio era stato assegnato a due studiosi statunitensi.

Nobel Economia



Potrebbero interessarti anche

Top